Migranti: la nave Open Arms sarà a Lampedusa in mattinata

L'intenzione della nave Ong è "restare in acque territoriali italiane e non sbarcare immediatamente"

open arms migranti lampedusa

La nave di Open Arms è "in viaggio verso Lampedusa, in quanto il porto più vicino, situato a circa trenta miglia dalla posizione attuale, ma con l'intenzione di restare in acque territoriali italiane e non sbarcare immediatamente". È quanto riferiscono ad Efe fonti dell'Ong spagnola che gestisce la nave con a bordo 147 migranti soccorsi al largo delle coste libiche.

Il mare è mosso - spiegano le fonti - e l'attraversamento è complicato, quindi la nave, scortata dalla Marina militare, avrà bisogno di diverse ore per raggiungere le acque italiane e prevedibilmente lo farà la mattina presto di Ferragosto. Ancora in mare anche la Ocean Viking, che ha invece soccorso 356 persone.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.