M5s, stufi di insinuazioni inaccettabili su aiuti dalla Russia

M5s replica alle notizie di stampa secondo le quali Mosca interferì sul risultato del referendum italiano dello scorso anno e attualmente sostiene Lega e M5s. "Abbiamo rifiutato gli aiuti pubblici italiani, figurarsi se abbiamo mai pensato di riceverne di stranieri", sostengono i  5 stelle. "Noi - aggiungono - facciamo da soli, non abbiamo, non vogliamo e rifiutiamo categoricamente e assolutamente qualsiasi aiuto, di qualsiasi tipo, sia dallo Stato italiano sia da quelli stranieri. Se vinceremo è perché lo avranno deciso gli italiani. Bisogna saper perdere e soprattutto bisogna rispettare il voto dei cittadini italiani. Un anno fa l'allora governo americano e quello italiano puntarono sulla vittoria del Si' al referendum costituzionale del 4 dicembre. Gli italiani se ne fregarono altamente delle loro indicazioni, andarono a votare in massa e salvarono la Costituzione da una riforma scriteriata. Noi - concludono i 5 stelle - girammo tutta l'Italia per mesi per denunciarne i pericoli" ed esaltando il risultato di quel tour: "Una sconfitta bruciante da cui ancora non si sono ripresi. Come chi non sa perdere cercano scuse inverosimili come giustificazione".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it