Libia: scontri a sud Tripoli, arresi 34 combattenti di Haftar

I militari del premier Fayez al-Serraj hanno preso di possesso anche di diversi blindati

Libia: scontri a sud Tripoli, arresi 34 combattenti di Haftar
Afp
Libia

Sono 34 i combattenti delle milizie del maresciallo della Cirenaica, Khalifa Haftar, che si sono arresi alle forze del Governo di accordo nazionale di Tripoli. Lo riferisce una nota del comando della capitale secondo cui i combattenti si sono consegnati dopo gli scontri a sud di Tripoli, a pochi chilometri dall'aeroporto Mitiga. I combattenti del premier Fayez al-Serraj hanno preso di possesso anche di diversi blindati. "Molti erano senza carburante, segnale che i rifornimenti non arrivano e che le milizie di Haftar sono state abbandonate", si legge nella nota del comando di Tripoli. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.