L'attentatore di New York aveva giurato fedeltà all'Isis

L'attentatore di New York aveva giurato fedeltà all'Isis

L'attentatore di New York, Akayed Ullah, ferito ed arrestato dalla polizia, aveva giurato fedeltà all'Isis. Lo hanno riferito le forze dell'ordine che lo hanno interrogato. L'uomo, 27 anni, ha fatto esplodere l'ordigno nel tunnel che porta dalla stazione dei bus di Port Authority a due passi da Times Square, alle 7.40 locali di questa mattina. Non ci sono state vittime e il sindaco della città, Bill de Blasio, ha definito l'accaduto "un tentativo di attacco terroristico". Nella zona di Port Authority, Ullah aveva di recente fatto dei lavori elettrici insieme al fratello, con il quale vive. La polizia ha fatto sapere che ascolterà il fratello e altri familiari.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it