Esplosione Catania: capo squadra indagato per disastro colposo

Marcello Tavormina, 38 anni, capo della squadra dei vigili del fuoco coinvolti nell'esplosione di Catania, è stato iscritto sul registro degli indagati per disastro colposo. È tra i due ricoverati al "Garibaldi". Per la Procura è un'iniziativa dovuta prima di compiere atti irripetibili. Il vigile risponde anche di omicidio colposo plurimo. La Procura non ha ancora deciso se effettuare l'autopsia in attesa di accertamenti tecnici preliminari. Intanto il sindaco di Catania, Enzo Bianco, ha reso noto che proclamerà una giornata di lutto cittadino in concomitanza con i funerali delle vittime dell'esplosione.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it