Elezioni: Procura di Roma apre indagine su presunti brogli all'estero

Elezioni: Procura di Roma apre indagine su presunti brogli all'estero

La Procura di Roma ha aperto una indagine sui presunti brogli avvenuti nel voto in Canada, che fa parte della circoscrizione America Settentrionale e Centrale. Il fascicolo, coordinato dall'aggiunto Paolo Ielo, è al momento senza ipotesi di reato. Non è escluso che nel procedimento possa confluire anche la vicenda, denunciata dalla trasmissione televisiva 'Le Iene', su analoghi episodi di broglio a Colonia e in Germania. La Digos, in questo caso, è stata incaricata di acquisire  i filmati tv. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it