Consob: presidente Nava presenta le dimissioni, "Una questione politica"

Consob: presidente Nava presenta le dimissioni, "Una questione politica"
 (Agf)
 Mario Nava

Il presidente della Consob, Mario Nava, si è dimesso dal suo incarico.

"La questione legale della mia posizione amministrativa è stata decisa e validata da ben quattro istituzioni, Commissione europea, Presidenza del Consiglio, Presidenza della Repubblica e Corte dei Conti, e non necessita miei commenti ulteriori. La questione è quindi solo politica".

Lo dice il presidente della Consob, Mario Nava, alla Commissione in occasione dell'annuncio delle sue dimissioni dalla carica. "La Consob è indipendente, ma non puo' essere isolata. Consob deve poter lavorare non solo con le altre autorità indipendenti, ma anche con le istituzioni politiche". "La richiesta di dimissioni per "sensibilità istituzionale" è un segnale chiaro e inequivocabile di totale non gradimento politico. Il non gradimento politico limita l'azione della Consob in quanto la isola e non permette il raggiungimento degli obiettivi sopra ricordati", aggiunge. "Responsabilmente quindi, senza alcuna vena polemica, e avendo come unico obiettivo l'interesse più alto dell'Italia, rimetto con dispiacere le mie dimissioni da Presidente della Consob informandone la Commissione ai sensi dell'articolo 4.3 del Regolamento Consob", spiega.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.