I pagamenti con le carte Visa sono tornati alla normalità

L'azienda assicura che il blocco di 9 ore non è stato causato da un attacco hacker

I pagamenti con le carte Visa sono tornati alla normalità
Jörg Carstensen / DPA
 
 Una carta di credito Visa

Il circuito di pagamento Visa è tornato alla normalità. Dopo nove ore di blocco in tutta Europa, la società ha annunciato con un comunicato e un tweet che il sistema è stato ripristinato. Visa ha anche assicurato che dietro il blocco dei pagamenti non c'è stato alcun intento malevolo. Un modo per dire che le carte non erano sotto attacco hacker.

"Il nostro obiettivo è garantire che tutte le carte Visa funzionino in modo affidabile 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno. Oggi siamo rimasti ben al di sotto di questo obiettivo e ci scusiamo con tutti i nostri partner e, soprattutto, con i titolari di carta Visa. I titolari di una carta Visa possono ora utilizzare le loro carte Visa perché attualmente operiamo a livelli quasi normali".

Il problema era il risultato di un errore hardware. Non abbiamo motivo di ritenere che ciò sia stato associato a qualsiasi accesso non autorizzato o evento dannoso.

A dare l'annuncio dell'avaria era stata l'azienda in un tweet, affermando che il servizio era "interrotto" e stava "impedendo di processare alcune transazioni". 

Paymentsense, un servizio di pagamento che utilizza il circuito Visa, aveva fatto sapere via Twitter di aver riscontrato "problemi con il suo servizio di autorizzazione dalle 14:36". Nessun problema sui circuiti American Express e Mastercard.

Quale può essere stato il problema

I problemierano principalmente con transazioni con il chip e pin, ma non i prelievi ai bancomat, scrive il Guardian, secondo cui il problema potrebbe essere stato nell'autorizzazione che dovrebbe essere inviata a un chip e alla macchina per digitare il pin quando si effettua una transazione. "Quando provi a pagare qualcosa, invia un messaggio a Visa e poi Visa deve inviare un messaggio al chip e alla macchina pin per dire che è OK. Le banche sono un punto di passaggio in mezzo a questo processo. Il guasto è nel messaggio che sta tornando al chip e al pin".

In Spagna la Guardia Civil rassicura la popolazione

In Spagna, la Guardia Civil aveva inviato un tweet per rassicurare le persone colpite dall'avaria. Sotto una foto di Johnny Depp nei panni dello scioccato capitano Jack Sparrow, la polizia scriveva: "Stai calmo. Se non puoi pagare non è perché sei stato derubato o hackerato. Visa sta subendo un'avaria del servizio in Europa che sta bloccando i pagamenti delle sue carte".

Attenti alle truffe

Which? ha avvertito che il diffuso malfunzionamento della rete potrebbe attirare i truffatori e consiglia di essere "estremamente attente" alle chiamate e alle e-mail che dovessero arrivare per risolvere il problema.

Cintura e bretelle

Nel mondo di oggi, ha detto a Sky News Peter Hahn, docente al London Institute of Banking and Finance, con i cyber-rischi che si corrono, tutti dovrebbero avere sempre con sé due mezzi di pagamento. "Questo significa quasi che tutti  dovrebbero avere due conti bancari. I rischi informatici riguardano tutto e tutti. Visa - cui pensiamo come a una banca, non è altro che una rete di comunicazione. La banca che ha emesso la carta e i negozi sono i molti punti di ingresso che possono essere violati".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it