Banche, maturità e Caronte. La giornata di news

Banche, maturità e Caronte. La giornata di news
Foto: Afp 
 Italia tempo caldo afa estate - afp

La scelta per l’apertura dei titoli di oggi, cioè i giornali di domani, è caduta sull’economia finanziaria e in particolare l’annosa questione delle banche venete, accanto naturalmente alla prima prova scritta per la maturità, con oltre mezzo milione di studenti alle prese con la prima prova scritta. In ricordo delle più o meno antiche palpitazioni, partiamo proprio dal tema d’italiano. La scelta delle tracce come da tradizione ha incontrato giudizi contrastanti anche se per il ministro Fedeli si tratta di “argomenti in linea con le sfide della società”.   

E in effetti ai ragazzi è stato chiesto di confrontarsi con il futuro di un pianeta sempre più piccolo e sofferente, tormentato da una umanità troppo invadente. Ambiente, robot e progresso sostenibile le idee da sviluppare con la sorpresa dei versi del poeta livornese Giorgio Caproni, per molti, forse troppi, uno sconosciuto.

Tornando al venale, dal cda di Intesa San Paolo è giunto il via libera all'offerta condizionata sull'attività commerciale e la rete delle due ex Popolari   Vicenza e Veneto Banca con lo scontato rally dei titoli in Borsa.  Mentre alla Camera si è acceso, finalmente, il disco verde definitivo all’istituzione di una Commissione d’inchiesta parlamentare sul sistema bancario. Ora si spera che i tempi per risolvere i problemi della ‘formazione’ consentano un rapido inizio del lavoro.  Intanto l’Istat ci dice che i famosi bonus degli 80 euro, fiore all’occhiello del governo Renzi, hanno portato più benefici per i redditi medio alti. Inoltre cresce il rischio povertà per i giovani. Non a caso, anche questa è notizia di oggi, negli ultimi 7 anni gli italiani in ‘fuga’ all’estero in cerca di lavoro sono stati oltre 500 mila, tra le destinazioni Germania, Regno Unito e Francia.

Per le notizie di cronaca ad attirare la nostra attenzione è  la ‘coda’ alla sentenza della Cassazione sulla ‘strage di Stato’ del ’74 a  Piazza della Loggia a Brescia: è stato arrestato in Portogallo Tramonte, uno dei condannati in via definitiva all'ergastolo, si era reso irreperibile. La sua pronta cattura ha evitato una inaccettabile beffa all’Italia.

La sindaca Raggi, intanto, ha compiuto un anno di Campidoglio. Un anniversario che non si può dire fortunato viste le notizie che sono giunte da piazzale Clodio (sede del Tribunale di Roma) in queste ore, su un probabile rinvio a giudizio. Lei comunque non molla, “ho agito in buona fede e Grillo mi sostiene”, assicura.

Sul lato opposto il Pd è alle prese con gli stati febbrili  di una maggioranza coatta di governo: Bersani, a nome di un Mdp titubante, apre alla ‘verifica’.

Per finire due brevi. La prima dall’estero con il discorso della Regina Elisabetta sulla Brexit, “dobbiamo uscire con onore dall’Europa”. La seconda ci fa già sudare: è in arrivo ‘Caronte’,  prepariamoci a un’ondata di caldo record con temperature oltre i 40 gradi.