WOJTYLA: I POLACCHI E LA LANTERNA DELLA DIVINA MISERICORDIA

(AGI) - CdV - Sabato 30 aprile, in 20 citta' della Polonia, igiovani polacchi della Fondazione "Opera del Nuovo Millennio"ricorderanno Giovanni Paolo II con una serie di veglie dipreghiere e alle 21 e 37, l'ora in cui Papa Wojtyla e' tornatoalla "casa del Padre", sara' passata ai rappresentanti delleistituzioni pubbliche una lanterna contenente il fuoco dalSantuario della Divina Misericordia a Cracovia-Lagiewniki. Igiovani della Fondazione vogliono cosi' ricordare l'omelia diGiovanni Paolo II, pronunciata il 17 agosto 2002, durante laconsacrazione del Santuario della Divina Misericordia, quandoil Papa chiamava a "trasmettere al mondo

(AGI) - CdV - Sabato 30 aprile, in 20 citta' della Polonia, igiovani polacchi della Fondazione "Opera del Nuovo Millennio"ricorderanno Giovanni Paolo II con una serie di veglie dipreghiere e alle 21 e 37, l'ora in cui Papa Wojtyla e' tornatoalla "casa del Padre", sara' passata ai rappresentanti delleistituzioni pubbliche una lanterna contenente il fuoco dalSantuario della Divina Misericordia a Cracovia-Lagiewniki. Igiovani della Fondazione vogliono cosi' ricordare l'omelia diGiovanni Paolo II, pronunciata il 17 agosto 2002, durante laconsacrazione del Santuario della Divina Misericordia, quandoil Papa chiamava a "trasmettere al mondo questo fuoco dellaMisericordia". La Fondazione e' stata creata dalla Conferenzaepiscopale polacca nel 2000, dopo la visita di Giovanni PaoloII in Polonia nell'anno 1999, con lo scopo di sottolineare lelinee-guida del suo pontificato, sostenendo opere sociali,soprattutto nell'ambito della cultura e dell'educazione. Ilprogramma piu' importante della Fondazione sono le borse distudio per ragazzi e giovani delle regioni rurali fortementetoccate della disoccupazione. Il giovane viene accompagnatolungo la strada della sua educazione, dalla scuola media alliceo. Attualmente la Fondazione aiuta 2.500 persone di tuttoil Paese, non solo pagandoli ogni mese una certa somma disoldi, ma anche svolgendo per loro un vasto programma dellaformazione cristiana e civile. (AGI).