TAGLIENTE, SUCCESSO GRAZIE A MASSIMA COLLABORAZIONE

(AGI) Roma - "Il successo dell'evento e' stato possibile graziealla massima collaborazione di tutte le istituzioni". Cosi' ilquestore di Roma, Francesco Tagliente, ha commentato al terminedella beatificazione di Giovanni Paolo II che ha visto lapartecipazione di 1,5 milioni di fedeli. "Nei confronti deipellegrini - ha aggiunto il questore di Roma - c'e' stata lamassima disponibilita', ma allo stesso tempo davanti a un 1,5milioni di persone abbiamo dovuto usare fermezza e questo perla loro stessa incolumita'". Il questore di Roma Tagliente hasottolineato che da oggi a due mesi si sono ripetute le

(AGI) Roma - "Il successo dell'evento e' stato possibile graziealla massima collaborazione di tutte le istituzioni". Cosi' ilquestore di Roma, Francesco Tagliente, ha commentato al terminedella beatificazione di Giovanni Paolo II che ha visto lapartecipazione di 1,5 milioni di fedeli. "Nei confronti deipellegrini - ha aggiunto il questore di Roma - c'e' stata lamassima disponibilita', ma allo stesso tempo davanti a un 1,5milioni di persone abbiamo dovuto usare fermezza e questo perla loro stessa incolumita'". Il questore di Roma Tagliente hasottolineato che da oggi a due mesi si sono ripetute leriunioni per mettere a punto la macchina della gestionedell'evento con la partecipazione di tutte le forze in campo."Oggi - ha detto ancora il questore di Roma - abbiamo raccoltoi frutti dell'impegno di tutte le amministrazioni e degli enti.E' stato messo insieme tutto il sapere delle singoleistituzioni. Gia' da ieri mattina sono state impegnate lerisorse della macchina organizzativa con l'utilizzo di oltreduemila uomini". Il questore della capitale ha inoltreringraziato tutto il pesonale che "ha saputo comprendere leesigenze ed adeguare i servizi in base alle situazioni"."Ringrazio - ha detto il questore Tagliente - il capo dellapolizia, il prefetto Antonio Manganelli, che mi ha supportatocon indirizzi e risorse. Il centro della gestione e sicurezzadell'evento allestito nella sala operativa della questura hagarantito il continuo flusso informativo permettendo airappresentanti delle singole forze dell'ordine e degli altrienti di poter rimodulare i servizi in tempo reale. L'impegnoper questo evento terminera' solo nella tarda mattinata didomani, dopo la santa messa prevista alle ore 10,30 in PiazzaSan Pietro. Gia' dalla serata di domani saremo chiamati agestire un altro appuntamento in programma allo stadioOlimpico". Non si esclude che molti dei giovani che inmattinata hanno partecipato alla cerimonia di beatificazionenel corso del pomeriggio si spostino verso San Giovanni perassistere al concerto organizzato dai sindacati per la festadel Primo maggio. .