Malasanita', Processo Lembo: Codici oggi all' udienza per le conclusioni

Valeria Lembo, 34 anni, fu uccisa da una dose letale di un medicinale chemioterapico la Vinblastina, somministrata in misura dieci volte superiore rispetto al quantitativo idoneo (90 milligrammi anziche' 9), all' ospedale di Palermo.

Le persone coinvolte sono le seguenti : Palmieri Sergio, Alberto Bongiovanni, Laura Di Noto, Gioacchino Mancuso, Clotilde Guarnaccia, Elena Demma, la negligenza, superficialita' e imprudenza  dell' operato delle suddette persone, ha portato al triste evento.

Codici chiede la condanna per tutti gli imputati e ritira la costituzione Parte Civile nei confronti di Gioacchino Mancuso, in quanto era semplicemente il "dattiloscrittore" delle prescrizioni interne, che poi da "prassi" dovevano essere supervisionate e firmate dagli specializzandi ( invece che dal primario o dai medici interni ).

" La nomina a primario di Palmeri, poco dopo i fatti, stride sensibilmente con quanto avvenuto, e dire semplicemente stride,  e' solo un atto di buona educazione nei confronti del lettore" conclude Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici

19 ottobre 2015