GOVERNO: SIR, COMPAGINE DI LIVELLO; ORA RIMBOCCARSI LE MANICHE

(AGI) - CdV, 16 nov. - Ora che il governo Monti e' ormaiinsediato "bisogna rimboccarsi le maniche, senza fronzoli, perrispondere a una situazione molto complicata". Il ServizioInformazione Religiosa promosso dalla Cei lo scrive in una notaa firma del professor Francesco Bonini, coordinatore delProgetto Culturale della Chiesa Italiana. "Quel che conta, piu'che le persone - si legge nel testo - sono i programmi, hannoricordato dall'Unione europea. La compagine - si legge nellanota - e' comunque di livello" e ne fanno parte anche "tre bennoti esponenti del vasto mondo cattolico, il rettoredell'Universita'

(AGI) - CdV, 16 nov. - Ora che il governo Monti e' ormaiinsediato "bisogna rimboccarsi le maniche, senza fronzoli, perrispondere a una situazione molto complicata". Il ServizioInformazione Religiosa promosso dalla Cei lo scrive in una notaa firma del professor Francesco Bonini, coordinatore delProgetto Culturale della Chiesa Italiana. "Quel che conta, piu'che le persone - si legge nel testo - sono i programmi, hannoricordato dall'Unione europea. La compagine - si legge nellanota - e' comunque di livello" e ne fanno parte anche "tre bennoti esponenti del vasto mondo cattolico, il rettoredell'Universita' Cattolica, Lorenzo Ornaghi, il fondatore dellaComunita' di Sant'Egidio, Andrea Riccardi, e l'ex presidentedel Meic, Renato Balduzzi". Dunque, per il Sir, si tratta di un"governo tecnico, necessariamente, con un passo indietro delleforze politiche" che "tuttavia fin d'ora sono chiamate adaccompagnare con serieta' e senso di responsabilita' il lavorodei tecnici, ma nello stesso tempo a mettere in campo quellelinee che permettano di disegnare la nuova fase del sistemapolitico che si sta aprendo". Bisogna, conclude la nota,"coniugare rigore ed equita', sacrifici e crescita comporta daparte di tutti uno spirito di coesione e di collaborazione" ecio' "comporta anche forti e condivisi principi e valori".(AGI)Siz