FRANCIA ACQUISTA MANOSCRITTO MEMORIE DI CASANOVA

FRANCIA ACQUISTA MANOSCRITTO  MEMORIE DI CASANOVA

Lo Stato francese ha acquistato dalla famiglia Brockhaus il manoscritto originale in lingua francese delle memorie di Giacomo Casanova. Lo rivela il quotidiano 'Frankfurter Allgemeine Zeitung' (Faz), secondo il quale il ministro delle cultura francese Frederic Mitterrand ha firmato ieri personalmente il contratto d'acquisto e dara' oggi l'annuncio ufficiale. Le 1800 pagine doppie della "Histoire de ma vie" di Casanova erano conservate dal 1945 in una cassaforte della Deutsche Bank a Wiesbaden, dopo essere sfuggite per miracolo alla distruzione, grazie al fatto di essere state custodite in un bunker sotterraneo, durante il bombardamento degli inglesi di Lipsia nel 1943.
Hans Brockhaus, titolare della famiglia che pubblica l'omonima enciclopedia, l'equivalente tedesco dell'italiana Treccani, era fuggito dalla da Lipsia nel 1945 portando a Wiesbaden tutti i suoi beni, compreso il preziosissimo manoscritto, che in futuro verra' custodito alla Bibliotheque Nationale di Parigi. Le memorie di Casanova, redatte in francese, dovevano coprire la sua vita fino al 1797, ma la morte dell'autore nel 1785 nel castello di Dux in Boemia, dove aveva vissuto gli ultimi anni della sua vita come bibliotecario del conte Waldstein, ne avevano interrotto la redazione all'anno 1774.
La 'Faz' non indica il prezzo d'acquisto pagato dallo Stato francese, ma stima che esso dovrebbe essere molto superiore a 3,2 milioni di euro, cifra pagata nel maggio 2008 per l'acquisto ad un'asta di Sotheby's a Parigi del "Manifesto del surrealismo" di Andre' Bréton.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it