CARNEVALE: A RIO, LA BIMBA-REGINA SFILA TRA LE LACRIME

CARNEVALE: A RIO,  LA BIMBA-REGINA  SFILA TRA LE LACRIME

C'era persino Madonna con il suo Jesus Luz, affacciata da uno dei palchi del sambodromo di Rio de Janeiro, per la prima notte di sfilata delle scuole di samba. Ma tutti gli occhi erano per lei, la bimba scelta come regina di una delle scuole. E la piccola non ha retto alla pressione: quando si e' accorta che tutta l'attenzione era concentrata su di lei e' scoppiata a piangere. E quel volto rigato di pianto, tra le braccia del padre subito accorso a portarle conforto, e' destinato a rinvigorire le polemiche di chi, nei giorni scorsi, aveva duramente criticato il fatto che fosse affidato a una bimba di 7 anni un ruolo cosi' carico di sensualita'.
La scelta di Julia Lira  come regina di un gruppo di samba, era stata contestata anche da numerose associazioni a tutela dell'infanzia, ma alla fine il giudice minorile aveva deciso che la piccola poteva fare un ruolo di solito affidato a danzatrici adulte, seminude e con una carica erotica esplicita. Con indosso un mini vestito viola, un bustino adorno di lustrini, ai piedi calzari in argento e una  tiara in testa, Julia ha percorso i primi 50 metri della sfilata, alla guida del gruppo Viradouro. Il padre, che tra l'altro e' presidente del gruppo, l'ha presa per mano e l'ha presentata alla folla mentre lei sorrideva ai fotografi e lanciava baci. Ma dopo una decina di minuti dall'inizio della sfilata, circondata da decine di fotografi e cameraman, la piccola e' scoppiata in lacrime ed e' stata immediatamente portata via. Qualche minuto di conforto vicino alla mamma e Julia e' di nuovo tornata alla testa del corteo, ma e' stata nuovamente portava via dal padre. Solo dopo una ventina di minuti ancora, e' tornata alla testa del corteo e ha cominciato la samba, mentre iniziava la copertura televisiva che ha mostrato la bimba a milioni di telespettatori. Non e' chiaro quanta parte del tragitto, che dura una novantina di minuti, la piccola sia riuscita a coprire, ma il padre ha assicurato che e' arrivata al traguardo, portandola per mano. "Era felice di danzare. Ha pianto", ha spiegato piu' tardi Marco Lira, "perche' c'era troppo gente attorno a lei". "Si e' spaventata perche' ha visto tutti gli obiettivi puntati su di lei", ha spiegato ancora la portavoce del gruppo, Joice Hurtado, "ma tra le braccia delle madre si e' calmata subito ed e' ripartita alla grande".
Sugli spalti del sambodromo Marques de Sapucai c'era anche Madonna, arrivata nel tempio della samba carioca accompagna dal suo fidanzato, il modello brasiliano, Jesus Luz, e i figli. Vestita di nero, Madonna, che assisteva allo spettacolo come ospite del governatore Sergio Cabral, e' anche scesa per qualche istante in pista, sviando l'attenzione del pubblico; e la maschera carnevalesca che le copriva il volto, non ha impedito a migliaia di spettatori di riconoscerla e scattare foto.

Febbraio 2010



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it