Algeria, nessun digiuno per Ramadan e ora vendetta biscotto '82

(AGI) - Porto Alegre (Brasile), 29 giu. - Secondo il calendariomusulmano, e' iniziato oggi il Ramadan e il conseguentedigiuno. L'obiettivo della Nazionale algerina, pero', e'vendicare il "biscotto" del 1982, grazie al quale la GermaniaOvest di Rummenigge e l'Austria di Schachner spedirono a casaimmeritatamente l'Algeria di Madjer. A un giorno dall'attesasfida di domani, in campo alle 22 italiane a Porto Alegre,questi due temi tengono banco in Algeria. Sul primo fronte(Ramadan) e' intervenuta la Faf (Federcalcio algerina)chiarendo che Vahid Halilhodzic "non ha mai chiesto ai suoigiocatori di non digiunare durante i Mondiali",

(AGI) - Porto Alegre (Brasile), 29 giu. - Secondo il calendariomusulmano, e' iniziato oggi il Ramadan e il conseguentedigiuno. L'obiettivo della Nazionale algerina, pero', e'vendicare il "biscotto" del 1982, grazie al quale la GermaniaOvest di Rummenigge e l'Austria di Schachner spedirono a casaimmeritatamente l'Algeria di Madjer. A un giorno dall'attesasfida di domani, in campo alle 22 italiane a Porto Alegre,questi due temi tengono banco in Algeria. Sul primo fronte(Ramadan) e' intervenuta la Faf (Federcalcio algerina)chiarendo che Vahid Halilhodzic "non ha mai chiesto ai suoigiocatori di non digiunare durante i Mondiali", smentendodunque alcuni articoli della stampa locale relativi a unapresunta presa di posizione del ct bosniaco, "reo" di averchiesto a Slimani e compagni di non iniziare il famoso digiunoin vista dello storico ottavo di finale contro la Germania."Sono questioni religiose che spettano al libero arbitrio diogni persona", ha precisato la Faf, lasciando intendere che igiocatori magrebini saranno lasciati liberi di seguire o nol'osservanza del digiuno diurno.Sul secondo fronte (vendicareil biscotto del 1982) invece in tanti, soprattutto fra i menogiovani, non hanno dimenticato quanto successe in Spagna. Dopoaver battuto all'esordio la squadra di Rummenigge, gli algerininon passarono il girone eliminatorio per una sola "disgraziata"rete e per il successo della Germania Ovest sull'Austria, per1-0 (l'unico risultato che poteva condannare Madjer ecompagni), al termine di quella ribattezzata dalla stampa dimezzo mondo come la "partita della vergogna". Gli africanisognano ora la vendetta: domani sera il responso.ScontroAfrica-Europa anche alle 18 italiane. A Brasilia scenderenno incampo la Nigeria e la Francia. Il caldo (visto l'orario, le 13in Brasile) potrebbe giocare brutti scherzi all'equipe diDeschamps. Mai due team del Continente nero erano arrivaticontemporaneamente agli ottavi di finale, e' vero: Algeria eNigeria sognano pero' di aggiornare il record e di continuareil sogno.(AGI).