11 SETTEMBRE: PAPA, NULLA GIUSTIFICA MAI LA VIOLENZA

(AGI) - CdV, 10 set. - "Ancora una volta, deve essereinequivocabilmente affermato che nessuna circostanza puo' maigiustificare atti di terrorismo". Lo scrive il Papa in unalettera inviata all'arcivescovo di New York, monsignor TimothyDolan, in occasione del decimo anniversario degli attentatidell'11 settembre. Benedetto XVI, rivolgendo il suo pensieroalle "tante vite innocenti" perse in quel "brutale attacco", leaffida "alla misericordia infinita di Dio" invocando laconsolazione su quanti sono stati colpiti dalla perdita deipropri cari. "La tragedia di quel giorno - afferma ilPontefice - e' aggravata dalla pretesa degli attentatori diagire in

(AGI) - CdV, 10 set. - "Ancora una volta, deve essereinequivocabilmente affermato che nessuna circostanza puo' maigiustificare atti di terrorismo". Lo scrive il Papa in unalettera inviata all'arcivescovo di New York, monsignor TimothyDolan, in occasione del decimo anniversario degli attentatidell'11 settembre. Benedetto XVI, rivolgendo il suo pensieroalle "tante vite innocenti" perse in quel "brutale attacco", leaffida "alla misericordia infinita di Dio" invocando laconsolazione su quanti sono stati colpiti dalla perdita deipropri cari. "La tragedia di quel giorno - afferma ilPontefice - e' aggravata dalla pretesa degli attentatori diagire in nome di Dio". Ma non si puo' usare la violenza in nomedi Dio, aveva gia' affermato in altra occasione Benedetto XVI."Ogni vita umana - prosegue il messaggio - e' preziosa agliocchi di Dio e non va risparmiato alcuno sforzo nel tentativodi promuovere nel mondo un genuino rispetto per i dirittiinalienabili e la dignita' delle persone e dei popoli dovunqueessi siano". (AGI).