Thailandia: ucciso elefante che "recito'" in film di Oliver Stone

(AGI) - Bangkok, 12 lug. - Uno degli elefanti che era apparsonel film "Alessandro Magno", di Oliver Stone, e' morto inThailandia, avvelenato da una persona che poi ha trafugato lesue zanne d'avorio lunghe un metro. Il corpo del pachiderma, unmaschio di una cinquantina d'anni, e' stato ritrovato venerdi'sul fiume Lop Buiri che attraversa la citta' di Ayutthaya,l'antica capitale della Thailandia, a circa 100 chilometri daBangkok. La polizia sospetta un ex dipendente delle scuderiedel palazzo reale, che ha una storia di furti alle spalle e ilgiorno del delitto e' stato visto bere

(AGI) - Bangkok, 12 lug. - Uno degli elefanti che era apparsonel film "Alessandro Magno", di Oliver Stone, e' morto inThailandia, avvelenato da una persona che poi ha trafugato lesue zanne d'avorio lunghe un metro. Il corpo del pachiderma, unmaschio di una cinquantina d'anni, e' stato ritrovato venerdi'sul fiume Lop Buiri che attraversa la citta' di Ayutthaya,l'antica capitale della Thailandia, a circa 100 chilometri daBangkok. La polizia sospetta un ex dipendente delle scuderiedel palazzo reale, che ha una storia di furti alle spalle e ilgiorno del delitto e' stato visto bere con gli amici. Il Wwf haricordato questa settimana che la Thailandia ha meno di un annodi tempo per adeguarsi alle disposizioni della convenzioneinternazionale Cites sulla lotta contro il contrabbando diavorio. Ma secondo l'ong Traffic, l'avorio in vendita a Bangkoke' triplicato da quando il governo thailandese si e' impegnatoa sopprimere questo prodotto. (AGI).