ITALIA 150: SINDACO L'AQUILA RIMANE NEL SUO UFFICIO INAGIBILE

(AGI) - L'Aquila, 17 mar. - Come aveva preannunciato il sindacodell'Aquila, Massimo Cialente, dalle 9 di stamane si trova nelsuo ufficio di Piazza Palazzo, sede del Comune, inagibile dopoil sisma del 6 aprile 2009. L'intenzione del primo cittadino e'quella di restarvi fino a questa sera in segno di protestacontro i ritardi nella ricostruzione post terremoto. Ilsindaco, tuttavia, e' sceso sotto la piazza dove si stannocelebrando le manifestazioni per i 150 anni dell'Unita'd'Italia e ha tenuto un intervento in cui ha spiegato la suaprotesta. Cialente e' dimissionario. "Ma le gente mi chiede

(AGI) - L'Aquila, 17 mar. - Come aveva preannunciato il sindacodell'Aquila, Massimo Cialente, dalle 9 di stamane si trova nelsuo ufficio di Piazza Palazzo, sede del Comune, inagibile dopoil sisma del 6 aprile 2009. L'intenzione del primo cittadino e'quella di restarvi fino a questa sera in segno di protestacontro i ritardi nella ricostruzione post terremoto. Ilsindaco, tuttavia, e' sceso sotto la piazza dove si stannocelebrando le manifestazioni per i 150 anni dell'Unita'd'Italia e ha tenuto un intervento in cui ha spiegato la suaprotesta. Cialente e' dimissionario. "Ma le gente mi chiede direstare e ritirare le dimissioni", ha detto, "Questo mi stafacendo capire la citta'". In una nota ai presidenti di Camerae Senato, Fini e Schifani, Cialente aveva declinato l'invito apartecipare stamani alla cerimonia celebrativa per il 150esimoanniversario dell'Unita' d'Italia, in programma a Montecitorio,alla presenza del Capo dello Stato. "Non come sindaco ma comeaquilano", ha detto il primo cittadino, "mi sento messoall'angolo soprattutto guardando i giovani di questa citta' chesembrano non avere prospettive. Non si va a un matrimonioquando si ha in casa un lutto e la disperazione". (AGI)