ITALIA 150: ROMA, DOMANI CONVEGNO SU LEGISLAZIONE E GIUSTIZIA

(AGI) - Roma, 2 nov. - "Legislazione e giustizia all'albadell'unita' nazionale tra storia e diritto" e' il titolo di unincontro di studio, organizzato dalla Presidenza della Corte diappello di Roma, che si svolgera' domani nella Sala Conferenzedi via Varisco 5 nell'ambito delle celebrazioni per il 150esimoanniversario dell'Unita' d'Italia. All'incontro, che servira' aprendere in esame gli enormi problemi che la necessita' diun'unificazione normativa pose al neocostituito Regno d'Italia,prenderanno parte, tra gli altri, anche il presidente dellaRegione Lazio Renata Polverini e il primo presidente dellaCassazione, Ernesto Lupo. Ad aprire i lavori sara'

(AGI) - Roma, 2 nov. - "Legislazione e giustizia all'albadell'unita' nazionale tra storia e diritto" e' il titolo di unincontro di studio, organizzato dalla Presidenza della Corte diappello di Roma, che si svolgera' domani nella Sala Conferenzedi via Varisco 5 nell'ambito delle celebrazioni per il 150esimoanniversario dell'Unita' d'Italia. All'incontro, che servira' aprendere in esame gli enormi problemi che la necessita' diun'unificazione normativa pose al neocostituito Regno d'Italia,prenderanno parte, tra gli altri, anche il presidente dellaRegione Lazio Renata Polverini e il primo presidente dellaCassazione, Ernesto Lupo. Ad aprire i lavori sara' ilpresidente della Corte d'Appello Giorgio Santacroce, poiverranno illustrate tre relazioni. La prima, curata da MicheleDe Sivo, responsabile degli Archivi Giudiziari Romani di AnticoRegime, esaminera' alcuni testi normativi e quelli diprovvedimenti giurisdizionali relativi al periodo a cavallo del1861. La seconda, del professor Marcello Clarich, ordinario didiritto amministrativo alla Luiss di Roma, riguardera' la leggedel 20 marzo 1865 sul contenzioso amministrativo, normativafondamentale nel processo di unificazione legislativa, in parteancora vigente. Tocchera', poi, a Giancarlo De Cataldo,consigliere di corte d'appello, fornire il quadro storico diriferimento in cui si manifestarono tutte le problematicheinerenti all'unificazione normativa di un nuovo Stato,unificazione che dovette tener conto, specie nel settorepenale, della disomogeneita' dei principi cui si ispiravano lelegislazioni dei vari Stati preunitari. Per l'occasione sara'apposta una targa ricordo, che intitolera' all'Unita' d'Italiala sala conferenze della Corte. (AGI)Cop