ITALIA 150: NAPOLITANO ACCOGLIE TRENO DEL MILITE IGNOTO

(AGI) - Roma, 2 nov. - Il presidente della Repubblica, GiorgioNapolitano, questa mattina ha partecipato alla cerimonia per il90esimo anniversario del "Viaggio dell'eroe" che porto' lasalma del Milite Ignoto da Aquileia a Roma, dove arrivo' il 2novembre 1921. A rappresentare il Governo c'erano ilsottosegretario Gianni Letta e il ministro della Difesa IgnazioLa Russa, affiancati tra gli altri dal sindaco di Roma GianniAlemanno, dal presidente della Regione Lazio Renata Polverini,dall'ad di Ferrovie dello Stato Mauro Morettin e da GiulianoAmato. Il Capo dello Stato ha atteso l'arrivo dello specialeconvoglio sul binario 1

(AGI) - Roma, 2 nov. - Il presidente della Repubblica, GiorgioNapolitano, questa mattina ha partecipato alla cerimonia per il90esimo anniversario del "Viaggio dell'eroe" che porto' lasalma del Milite Ignoto da Aquileia a Roma, dove arrivo' il 2novembre 1921. A rappresentare il Governo c'erano ilsottosegretario Gianni Letta e il ministro della Difesa IgnazioLa Russa, affiancati tra gli altri dal sindaco di Roma GianniAlemanno, dal presidente della Regione Lazio Renata Polverini,dall'ad di Ferrovie dello Stato Mauro Morettin e da GiulianoAmato. Il Capo dello Stato ha atteso l'arrivo dello specialeconvoglio sul binario 1 della stazione Termini, prima discoprire una targa celebrativa dell'evento organizzato inoccasione dei 150 anni dell'Unita' d'Italia; quindi e' salito abordo dei vagoni tricolore per visitare la mostra itineranteospitata sul treno partito il 29 ottobre scorso da Aquileia,con immagini, oggetti e filmati che ricordano il viaggio di 90anni fa. Il ministro La Russa si e' detto "molto orgoglioso diaver promosso una riedizione del viaggio del 1921. Allora fu unmomento importante dell'unita' nazionale e anche oggi e'fondamentale la coesione nazionale per affrontare i difficiliproblemi che abbiamo". Secondo la governatrice Polverini, "inquesti giorni tutto il paese ha ripercorso il viaggio delMilite Ignoto verso Roma e verso l'Altare della Patria,attraverso una mostra bellissima, splendidamente realizzata, dafar vedere ai ragazzi per far capire bene loro il senso dellanostra storia e a chi dobbiamo i valori della democrazia cheoggi ci sono nel nostro Paese". (AGI)-