ITALIA 150: FINI INAUGURA MOSTRA A SAN GIOVANNI IN PERSICETO

(AGI) - San Giovanni in Persiceto (Bo), 22 feb. - Fotografie,oggetti e documenti per raccontare il contributo deipersicetani alla storia d'Italia, in particolare per gli annidal 1861 al 1948: la mostra comprende anche una sezione deicarabinieri e dei bersaglieri che si sono distinti (e sidistinguono tutt'oggi) nel servizio reso allo stato italiano. E' stato il presidente della Camera Gianfranco Fini ainaugurare oggi a San Giovanni in Persiceto (Bo) la mostra"Persiceto dall'Unita'alla Costituzione", una delle iniziativemesse in campo dal comune bolognese per celebrare il 150ˆanniversario dell'Unita' d'Italia. Gli appuntamenti inprogramma a

(AGI) - San Giovanni in Persiceto (Bo), 22 feb. - Fotografie,oggetti e documenti per raccontare il contributo deipersicetani alla storia d'Italia, in particolare per gli annidal 1861 al 1948: la mostra comprende anche una sezione deicarabinieri e dei bersaglieri che si sono distinti (e sidistinguono tutt'oggi) nel servizio reso allo stato italiano. E' stato il presidente della Camera Gianfranco Fini ainaugurare oggi a San Giovanni in Persiceto (Bo) la mostra"Persiceto dall'Unita'alla Costituzione", una delle iniziativemesse in campo dal comune bolognese per celebrare il 150ˆanniversario dell'Unita' d'Italia. Gli appuntamenti inprogramma a Persiceto vogliono coinvolgere tutta lacittadinanza, sia con iniziative di di approfondimento econfronto, sia con eventi a carattere popolare e di festa: inprogramma, incontri, spettacoli, mostre e visite guidate. Fini,nel discorso in consiglio comunale alla presenza del sindaco,Renato Mazzuca, e delle altre autorita' - ha voluto ricordarel'importanza della festa del 17 marzo, giorno della nascitadell'Unita' d'Italia. "Pur fra troppe incomprensibili polemichesara'festa nazionale - ha detto Fini - una festa giusta e utileper consentire ai piu' giovani di costruire il futuro eriflettere su cosa significa essere italiani oggi". "L'unificazione italiana e' un traguardo che non sidiscute",ha aggiunto il sindaco di Persiceto ricordando che oggi c'e'anche chi cerca di gettare fango su eroi del passato comeGaribaldi. A fianco della mostra persicetana, in collaborazionecon l'archivio di Stato di Bologna e Modena, e' stata allestitauna piccola esposizione dedicata alla nascita della bandieraitaliana. Le prime elaborazioni del vessillo vanno infatticollocate in terra emiliana: qui Mauro Gandolfi, celebrepittore di origini persicetane, figlio e nipote di Gaetano eUbaldo Gandolfi (un dipinto di quest'ultimo, ricorda una notadel comune, dal titolo "Diana e Callisto" e'stato recentementevenduto a oltre 3 milioni di euro) ideo' uno dei bozzetti deltricolore. (AGI)Nic