ITALIA 150: ALEMANNO, AD ARDEATINE SACRIFICIO PER LA DEMOCRAZIA

(AGI) - Roma, 24 mar. - Il ricordo dei martiri delle FosseArdeatine, nel 67esimo anniversario dell'eccidio compiuto dainazisti a Roma, e' particolarmente significativo in occasionedei 150 anni dell'unita' d'Italia, perche' i martiri "si sonosacrificati per mantenere viva l'identita' italiana anche neimomenti piu' bui e drammatici, combattendo per i valori piu'profondi della nostra democrazia". Lo ha detto il sindaco diRoma, Gianni Alemanno, dopo le celebrazioni al MausoleoArdeatino che si sono svolte stamani alla presenza del Capodello Stato, Giorgio Napolitano. Alla lista dei martiri cui e'stato reso omaggio si sono aggiunti quest'anno

(AGI) - Roma, 24 mar. - Il ricordo dei martiri delle FosseArdeatine, nel 67esimo anniversario dell'eccidio compiuto dainazisti a Roma, e' particolarmente significativo in occasionedei 150 anni dell'unita' d'Italia, perche' i martiri "si sonosacrificati per mantenere viva l'identita' italiana anche neimomenti piu' bui e drammatici, combattendo per i valori piu'profondi della nostra democrazia". Lo ha detto il sindaco diRoma, Gianni Alemanno, dopo le celebrazioni al MausoleoArdeatino che si sono svolte stamani alla presenza del Capodello Stato, Giorgio Napolitano. Alla lista dei martiri cui e'stato reso omaggio si sono aggiunti quest'anno due nomi finoraignoti, Marco Moscati e Salvatore La Rosa: "e' un fattoimportante - ha sottolineato Alemanno - che dimostra come laricerca storica continui e sia fondamentale per alimentare lacultura della memoria". Secondo il sindaco "con queste duescoperte e' stato fatto un passo in avanti importante e sispera che presto altre tre persone, grazie alle indagini sulDna, possano essere riconosciute. E' un dovere - ha concluso -che dobbiamo compiere fino in fondo". (AGI)Rmh/Dib