150 ITALIA: DA GENERAZIONE FUTURO UMBRIA TAPIRO A CONSIGLIERE LEGA

(AGI) - Perugia, 16 mar. - "Al consigliere Cirignoni, perl'ennesima occasione mancata: siamo tutti italiani!". FirmatoGiovani futuristi, Generazione Futuro Umbria. E' questo ilcontenuto del biglietto d'accompagnamento al tapiro d'oro, contanto di fascia tricolore, che gli iscritti al movimentogiovanile di Futuro e liberta' hanno lasciato presso laportineria del Consiglio regionale dell'Umbria, per l'esponenteleghista di palazzo Cesaroni Gianluca Cirignoni il quale, neigiorni scorsi, aveva annunciato la sua assenza 'politica' allecelebrazioni per i 150 anni dell'unita' d'Italia. "Questainiziativa - dichiarano in una nota i coordinatori delgiovanile di Fli, Michael Surace e Francesco

(AGI) - Perugia, 16 mar. - "Al consigliere Cirignoni, perl'ennesima occasione mancata: siamo tutti italiani!". FirmatoGiovani futuristi, Generazione Futuro Umbria. E' questo ilcontenuto del biglietto d'accompagnamento al tapiro d'oro, contanto di fascia tricolore, che gli iscritti al movimentogiovanile di Futuro e liberta' hanno lasciato presso laportineria del Consiglio regionale dell'Umbria, per l'esponenteleghista di palazzo Cesaroni Gianluca Cirignoni il quale, neigiorni scorsi, aveva annunciato la sua assenza 'politica' allecelebrazioni per i 150 anni dell'unita' d'Italia. "Questainiziativa - dichiarano in una nota i coordinatori delgiovanile di Fli, Michael Surace e Francesco Siciliano - vuoleessere una sollecitazione per tutti i ragazzi dell'Umbria chehanno ben presente il significato dell'unita' nazionale el'attaccamento alle istituzioni, affinche' celebrino in pienaconsapevolezza un'importante ricorrenza che affonda le sueradici nel Risorgimento italiano. Ci auguriamo chel'inopportuna decisione del consigliere del carroccio sia unapresa di posizione del tutto personale e che non rappresenti,in alcun modo, il pensiero degli umbri, neanche di quelli chealle ultime elezioni hanno votato per la Lega nord, nonessendoci mai stata, nella nostra regione, una culturasecessionista e contraria al senso di appartenenza alPaese".(AGI)Pg2/Mav