Libia: ordigni contro residenza dell'ambasciatore iraniano

(AGI) - Tripoli, 22 feb - Due ordigni sono esplosi questamattina a Tripoli davanti alla residenza dell'ambasciatoreiraniano in Libia, Hossein Akbari. Lo riferisce il sito weblocale "al Wasat". L'esplosione ha completamente divelto ilcancello d'ingresso dell'edificio e danneggiatosuperficialmente la struttura. "Le bombe erano a terra, sonoesplose in successione", ha spiegato il colonnello Jumaaal-Mashri, della sicurezza libica. Molti Paesi, tra cuil'Italia, sono stati costrette a chiudere temporaneamente leloro sedi diplomatiche nel Paese, ormai in preda a una guerracivile che nelle ultime settimane ha visto anche l'ingresso deimiliziani dell'Isis a Sirte. (AGI)

(AGI) - Tripoli, 22 feb - Due ordigni sono esplosi questamattina a Tripoli davanti alla residenza dell'ambasciatoreiraniano in Libia, Hossein Akbari. Lo riferisce il sito weblocale "al Wasat". L'esplosione ha completamente divelto ilcancello d'ingresso dell'edificio e danneggiatosuperficialmente la struttura. "Le bombe erano a terra, sonoesplose in successione", ha spiegato il colonnello Jumaaal-Mashri, della sicurezza libica. Molti Paesi, tra cuil'Italia, sono stati costrette a chiudere temporaneamente leloro sedi diplomatiche nel Paese, ormai in preda a una guerracivile che nelle ultime settimane ha visto anche l'ingresso deimiliziani dell'Isis a Sirte. (AGI).