Le Meraviglie di Rohrwacher apre rassegna cinema a Oslo

(AGI) - Oslo, 25 nov. - Occhi puntati in Norvegia sulle registedel Vecchio Continente: si e' aperta a Oslo, con la proiezionede 'Le Meraviglie' di Alice Rohrwacher, la rassegnacinematografica "Professione regista: una nuova generazione diregiste europee". Un'iniziativa, organizzata annualmentedall'Eunic locale (raggruppamento degli Istituti di CulturaNazionali dell'Unione Europea) presieduto e coordinatoquest'anno da quello italiano, che punta a proporre alcuni trai migliori prodotti della cinematografia europea contemporanea,sensibilizzando allo stesso tempo il pubblico sul tema dellapresenza femminile nell'industria cinematografica. Incartellone, a Oslo e contemporaneamente anche a Bergen, diecifilm di dieci giovani

(AGI) - Oslo, 25 nov. - Occhi puntati in Norvegia sulle registedel Vecchio Continente: si e' aperta a Oslo, con la proiezionede 'Le Meraviglie' di Alice Rohrwacher, la rassegnacinematografica "Professione regista: una nuova generazione diregiste europee". Un'iniziativa, organizzata annualmentedall'Eunic locale (raggruppamento degli Istituti di CulturaNazionali dell'Unione Europea) presieduto e coordinatoquest'anno da quello italiano, che punta a proporre alcuni trai migliori prodotti della cinematografia europea contemporanea,sensibilizzando allo stesso tempo il pubblico sul tema dellapresenza femminile nell'industria cinematografica. Incartellone, a Oslo e contemporaneamente anche a Bergen, diecifilm di dieci giovani registe che ancora non sono statidistribuiti nelle sale norvegesi. Un forte richiamo per ilpubblico che, in occasione dell'inaugurazione con il filmdell'italiana Rohrwacher, vincitore del Grand Prix di Cannes,ha affollato la cineteca della capitale norvegese, esaurendovelocemente gli oltre 300 posti disponibili. La serata e' stataaperta dai saluti del direttore della cineteca, Jan Langlo, edi Luca Di Vito, direttore dell'Istituto italiano e presidentedi turno dell'Eunic Norvegia, mentre al termine dellaproiezione e' stato offerto un ricevimento nel foyer dellacineteca. Alla rassegna cinematografica hanno aderito, con unfilm, tutti i componenti dell'Eunic, British Council, NorskFinn Kukturinstitutt, Goethe Institut, Institut Francais, leambasciate d'Austria, Irlanda, Romania, Spagna e Svezia, oltrenaturalmente all'Istituto italiano. (AGI).