Calcio: Roma pareggia anche a Verona; vincono Lazio e Milan

(AGI) - Roma, 22 feb. - La Roma non va oltre il pareggio aVerona (1-1) e la Juve allunga a +9 in classifica. Igiallorossi non riescono ad espugnare il Bentegodi pur essendoriusciti a passare in vantaggio grazie ad una rete di capitanTotti. Il pari scaligero non tarda ad arrivare ed e' opera diJankovic che costringe Keita ad un'autorete. Al 20' dellaripresa Garcia toglie Totti, che avrebbe gradito giocare ancoraqualche minuto, e mette Doumbia ma il punteggio non cambia. LaLazio trema all'inizio, va sotto all'Olimpico contro ilPalermo, poi riesce a ribaltare il

(AGI) - Roma, 22 feb. - La Roma non va oltre il pareggio aVerona (1-1) e la Juve allunga a +9 in classifica. Igiallorossi non riescono ad espugnare il Bentegodi pur essendoriusciti a passare in vantaggio grazie ad una rete di capitanTotti. Il pari scaligero non tarda ad arrivare ed e' opera diJankovic che costringe Keita ad un'autorete. Al 20' dellaripresa Garcia toglie Totti, che avrebbe gradito giocare ancoraqualche minuto, e mette Doumbia ma il punteggio non cambia. LaLazio trema all'inizio, va sotto all'Olimpico contro ilPalermo, poi riesce a ribaltare il risultato e ora punta decisaverso la zona Chamèpions League (a -8 dalla Roma seconda e -2dal Napoli terzo, che giochera' domani sera). Un errore diMauricio regala a Quaison e poi a Dybala la palla che permetteai rosanero di passare in vantaggio. La squadra di Iachinipotrebbe anche raddoppiare, invece la Lazio pareggia con Mauri(8 reti) e nella ripresa segna il 2-1 con un gran gol diCandreva, che rovina tutto infortunandosi festeggiando(sostituito da Onazi). In casa rossonera Inzaghi aveva chiestofinalmente una vittoria, e vittoria e' stata contro il Cesenapenultimo in graduatoria. Una rete di Bonaventura nel primotempo ed un rigore nel finale calciato da Pazzini hanno decisoil match di San Siro (2-0) e la zona Europa League adessosembra piu' vicina. Menez schierato dal 1' dal tecnicomilanista malgrado le voci di panchina e mezz'ora di gloria nelfinale anche per Pazzini schierato al posto di Destro(prestazione incolore) e premiato con la rete del raddoppio. Vanettamente all'Empoli lo scontro salvezza contro il Chievo conMaccarone protagonista, autore di una doppietta. La squadra diSarri (quarto risultato utile consecutivo con due vittorie edue pari) ha dominato in lungo e largo perforando laretroguardia clivense prima con Rugani e poi con Maccarone perdue volte. La squadra toscana si allontana ulteriormente dallazona caldissima della graduatoria, il Chievo di Maran ci restaanche se al momento sarebbe salvo. .