WEC 2010: YERGIN (CERA), DOMANDA ENERGIA AL 2030 +30-42%

(AGI) - Montreal, 13 set. - La domanda globale di energiacrescera' nei prossimi 20 anni tra il 30 e il 42%. E' quantosottolinea il presidente dell'IHS Cambridge Energy ResearchAssociates (IHS CERA), Daniel Yergin, aprendo i lavori del XXICongresso Mondiale dell'Energia (WEC) al Palazzo dei Congressidi Montreal. A fronte di questa crescita della domanda "e'necessario sviluppare nuove strategie per assicurare un'offertasufficiente e orientare le scelte politiche ed economiche inmodo da rendere accessibili le fonti energetiche ai 2 miliardidi persone che ancora non hanno un accesso adeguato". Negliultimi 20 anni, "tra il

(AGI) - Montreal, 13 set. - La domanda globale di energiacrescera' nei prossimi 20 anni tra il 30 e il 42%. E' quantosottolinea il presidente dell'IHS Cambridge Energy ResearchAssociates (IHS CERA), Daniel Yergin, aprendo i lavori del XXICongresso Mondiale dell'Energia (WEC) al Palazzo dei Congressidi Montreal. A fronte di questa crescita della domanda "e'necessario sviluppare nuove strategie per assicurare un'offertasufficiente e orientare le scelte politiche ed economiche inmodo da rendere accessibili le fonti energetiche ai 2 miliardidi persone che ancora non hanno un accesso adeguato". Negliultimi 20 anni, "tra il 1990 e il 2010, la domada di energia e'aumenta del 40% - ha detto Yergin - Per il futuro, di qui al2030, ci aspettiamo una crescita compresa tra il 30 e il 42% ".Yergin ha spiegato che "nei prossimi 20 anni oltre 3 miliardidi persone in piu' percepiranno un reddito annuo procapitesuperiore ai 10.000 dollari. Questo avra' un impatto enormesulla domanda di energia, perche' ci saranno 3 miliardi dipersone in piu' che compreranno la loro prima automobile". Persoddisfare la richiesta crescente sara' necessario svilupparetutte le fonti, convenzionali e non convenzionali. Yergin hasottolineato a questo proposito l'importanza dello shale gasAmericano, "la piu' grande rivoluzione del XXI secolo dal puntodi vista energetico", e delle oil sand canadesi "che hanno datoun contributo fondamentale alla sicurezza energetic degli StatiUniti e alla stabilita' del mercato globale". La sfida e' diquelle complesse se si pensa, dice il presidente dell'IHS CERA,che "molte delle infrastrutture necessarie per soddisfare ladomanda al 2030 non sono ancora state costruite ". (AGI)Cli