REGIONS FORUM: FORMIGONI, 17 REGIONI PESANO 10, 2% SU PIL MONDIALE

(AGI) - Milano, 30 set. - Le 17 regioni che partecipano alWorld Regions Forum a Milano pesano per il 10,2% del Pilmondiale e per il 4,4 della popolazione e, sempre di piu', sidimostrano le entita' amministrative che devono essereprotagoniste di una politica nuova. Lo ha rimarcato,sottolineando l'importanza della 'tre giorni' che si concludeoggi, il presidente della Lombardia, Roberto Formigoni. "Il Wrf riunisce 17 fra le maggiori realta' subnazionali,che rappresentano i motori dell'economia dei piu' importantipaesi del mondo - ha detto - Si tratta di un numerosignificativo: il fatto che tante regioni

(AGI) - Milano, 30 set. - Le 17 regioni che partecipano alWorld Regions Forum a Milano pesano per il 10,2% del Pilmondiale e per il 4,4 della popolazione e, sempre di piu', sidimostrano le entita' amministrative che devono essereprotagoniste di una politica nuova. Lo ha rimarcato,sottolineando l'importanza della 'tre giorni' che si concludeoggi, il presidente della Lombardia, Roberto Formigoni. "Il Wrf riunisce 17 fra le maggiori realta' subnazionali,che rappresentano i motori dell'economia dei piu' importantipaesi del mondo - ha detto - Si tratta di un numerosignificativo: il fatto che tante regioni abbiano compiuto losforzo necessario per essere presenti a Milano testimonial'importanza e il valore di una rete che si sta diffondendo erafforzando". Oltre al peso sul pil e sulle popolazionimondiali, per rimarcare il peso dei partecipanti, Formigoni hafatto anche notare come le regioni in questione rappresentino"le economie trainanti all'interno del proprio sistema-paese",con un peso sul pil compreso mediamente "tra il 15 e il 20%"(con punte del 30-35% e ad esclusione di quelle provenienti daCina e Usa, svantaggiate dalle dimensioni delle economie da cuiprovengono). "Cio' conferma - ha spiegato ancora - che stiamo mettendoin rete le realta' economicamente piu' avanzate del pianeta".Anche per questo "nella situazione di forte evoluzione che daun paio di decenni caraterizza lo sviluppo mondiale", il ruolodei grandi sistemi sub-nazionali "assume una particolareimportanza", perche' "si trovano a essere i protagonistiresponsabili di un'epoca politica nuova: per la dimensione e laloro funzione, le autonomie territoriali stanno dimostrando diessere gli ambiti piu' adeguati a cogliere i punti di forza, aintegrare le differenze, a ricercare le alleanze e a realizzarecollaborazioni". (AGI)Mi1