MEDITERRANEO: TERZI E LOMBARDO APRONO FORUM INTERISTITUZIONALE

(AGI) - Catania, 9 dic. - Con gli interventi del ministro degliEsteri Giulio Terzi e del presidente della Regione siciliana,Raffaele Lombardo, si e' aperto stamattina a Catania il Foruminteristituzionale del Mediterraneo "Vecchi e nuovi attori nelMediterraneo che cambia: il ruolo dei popoli, delle regioni edei soggetti locali, dei governi e delle istituzionisovranazionali, in una strategia integrata di sviluppocondiviso". All'incontro, promosso dalla Regione siciliana peravviare una nuova fase nel dialogo tra i popoli del bacinomediterraneo e l'Europa, oltre duecento rappresentantiistituzionali, operatori sociali, commerciali e culturali, diogni regione che si affaccia

(AGI) - Catania, 9 dic. - Con gli interventi del ministro degliEsteri Giulio Terzi e del presidente della Regione siciliana,Raffaele Lombardo, si e' aperto stamattina a Catania il Foruminteristituzionale del Mediterraneo "Vecchi e nuovi attori nelMediterraneo che cambia: il ruolo dei popoli, delle regioni edei soggetti locali, dei governi e delle istituzionisovranazionali, in una strategia integrata di sviluppocondiviso". All'incontro, promosso dalla Regione siciliana peravviare una nuova fase nel dialogo tra i popoli del bacinomediterraneo e l'Europa, oltre duecento rappresentantiistituzionali, operatori sociali, commerciali e culturali, diogni regione che si affaccia sul Mediterraneo. Il dibattito eil confronto delle loro esperienze, nell'aula magna dellafacolta' di lettere dell'universita' di Catania all'exmonastero dei Benedettini, si propone di delineare un percorsocondiviso di sviluppo sociale, economico e politico. La prima sessione di lavori stamattina approfondiscel'analisi dei cambiamenti nella riva Sud e e delle istanze chegiungono, dalle nuove realta' alle democrazie del vecchiocontinente, e il ruolo che possono svolgere, in questo nuovoscenario, i soggetti regionali e le autonomie locali, con leloro reti di rapporti e di relazioni anche internazionali.(AGI)Rap