Tradizione e futuro, padiglione russo aspetta Putin

(AGI) - Mosca, 9 giu. - Vladimir Putin domani visita l'Expo diMilano per cui la Russia ha investito 17 milioni e mezzo dieuro, un impegno ancora piu' significativo di quello perShanghai 2010. Il padiglione russo, il cui ingresso con lapensilina di 30 metri a specchio e' diventato uno degli sfondipiu' gettonati per foto e selfie, si estende per 4.000 metriquadri e ha come slogan "In crescita per il mondo. Coltivareper il futuro". La struttura, una sorta di Arca in legno, e' statarealizzata dallo studio Speech di Mosca, guidato dagliarchitetti Serghei Choban,

(AGI) - Mosca, 9 giu. - Vladimir Putin domani visita l'Expo diMilano per cui la Russia ha investito 17 milioni e mezzo dieuro, un impegno ancora piu' significativo di quello perShanghai 2010. Il padiglione russo, il cui ingresso con lapensilina di 30 metri a specchio e' diventato uno degli sfondipiu' gettonati per foto e selfie, si estende per 4.000 metriquadri e ha come slogan "In crescita per il mondo. Coltivareper il futuro". La struttura, una sorta di Arca in legno, e' statarealizzata dallo studio Speech di Mosca, guidato dagliarchitetti Serghei Choban, Alexei Ilin e Marina Kuznetskaya,che si sono ispirati alla tradizione dei padiglioni sovietici erussi alle Esposizioni Universali, ma con un tocco tecnologico. L'idea e' far entrare i visitatori in contatto con la riccae multietnica tradizione alimentare russa, al di la' di vodka ecaviale, ma anche la realizzazione di diverse mostre econferenze di carattere artistico e scientifico. Mascotte russa all'Expo e' l'orsetto-matrioska che metteinsieme tre simboli noti a tutti: la matrioska, l'orsetto e lacelebre bambola prodotta in Urss 'nevaliashka' (che non cademai). Domani sara' svelato il nome, deciso con un concorsoonline. Secondo le stime, l'Esposizione attirera' in Italiaoltre 20 milioni di visitatori, di cui circa 600.000provenienti dalla Federazione. La visita domani di Vladimir Putin all'Expo coincide con laGiornata della Russia e prevede le esibizioni di alcuni deimigliori gruppi di artisti dell'est: fra questi, il daghestano"Lezginka", il coro del monastero maschile "Sretenskij", laFilarmonica statale "G.Tukay" della Repubblica del Tatarstan eil gruppo di canto e ballo cosacco "Stanitsa". (AGI) .