Oltre 1 milione di pasti e 6 milioni di fatturato per McDonald's

(AGI) - Rho (Milano), 9 ott. - Circa 1 milione e 200mila pastiserviti contro i circa 900mila privisti per un fatturato chechiudera' i sei mesi intorno ai 6 milioni di euro. Sono questii numeri che McDonald's Italia ha messo insieme nella suapresenza a Expo Milano 2015 con un ristorante tra i padiglionidella manifestazione. Cifre che l'ad, Roberto Masi rivendicacon soddisfazione insieme al fatto di aver conquistato ilproprio spazio nel sito espositivo "a testa alta", ovveroattraverso una gara, e aver avuto cosi' la possibilita' di"entrare in un dibattito e rompere alcune barriere

(AGI) - Rho (Milano), 9 ott. - Circa 1 milione e 200mila pastiserviti contro i circa 900mila privisti per un fatturato chechiudera' i sei mesi intorno ai 6 milioni di euro. Sono questii numeri che McDonald's Italia ha messo insieme nella suapresenza a Expo Milano 2015 con un ristorante tra i padiglionidella manifestazione. Cifre che l'ad, Roberto Masi rivendicacon soddisfazione insieme al fatto di aver conquistato ilproprio spazio nel sito espositivo "a testa alta", ovveroattraverso una gara, e aver avuto cosi' la possibilita' di"entrare in un dibattito e rompere alcune barriere epreconcetti. L'azienda alimentare piu' grande al mondo - haaggiunto - in un'Esposizione mondiale doveva esserci".McDonald's ha presentato oggi a Expo i venti giovaniagricoltori selezionati all'interno di 'Fattore futuro', ilprogetto nato con l'obiettivo di accompagnare imprenditoriagricoli con meno di 40 anni nello sviluppo delle loro aziendefornendo la possibilita' di entrare a far parte dei fornitoriitaliani di McDonald's per tre anni. Sono state oltre 130 lecandidature raccolte nella arco di sei mesi da agricoltori eallevatori operanti alla interno di 7 diverse filiere: carnebovina, carne avicola, grano, insalata, patata, frutta, latte."McDonald's crede nella Italia - ha detto Masi - ed e' parteattiva del sistema agroalimentare italiano, da cui gia' oggiacquista la 80% dei suoi ingredienti". A ringraziare l'aziendaper il progetto anche il ministro all'Agricoltura, MaurizioMartina, che in un videomessaggio, ha ricordato il lavoro cheil ministero sta facendo per avvicinare la media europeadell'8% di agricoltori under 40: "Le tante nuove partite Iva,piu' di 30mila, attivate in campo agricolo nel 2014 - ha detto- e il boom di iscrizioni agli istituti agrari e alle facolta'del settore sono segnali positivi in questa direzione. Dobbiamocontinuare a lavorare fornendo strumenti che favoriscanol'accesso ai terreni o alle imprese agricole per gli under 40;inoltre - ha aggiunto - serve un'integrazione tra i giovaniagricoltori e il sistema di distribuzione". (AGI)