Israele, vice ministro "tema universale che unisce"

(AGI) - Rho (Milano), 25 giu. - Un "messaggio di pace" perche'"i paesi in via di sviluppo possano lavorare insieme e letecnologie contribuire a creare una distribuzione miglioredelle risorse". Il vice ministro degli Esteri di Isreale, TzipiHotoveli, ha aperto oggi a Expo il Natina Day del suo Paese,con un messaggio che valorizza la portata della manifestazionemilanese e il tema al quale e' consacrata. "E' un onore esserequi oggi in questa Expo uniti dal tema Feed The planet. E' unmessaggio universale di grande importanza - ha detto il viceministro - a cui

(AGI) - Rho (Milano), 25 giu. - Un "messaggio di pace" perche'"i paesi in via di sviluppo possano lavorare insieme e letecnologie contribuire a creare una distribuzione miglioredelle risorse". Il vice ministro degli Esteri di Isreale, TzipiHotoveli, ha aperto oggi a Expo il Natina Day del suo Paese,con un messaggio che valorizza la portata della manifestazionemilanese e il tema al quale e' consacrata. "E' un onore esserequi oggi in questa Expo uniti dal tema Feed The planet. E' unmessaggio universale di grande importanza - ha detto il viceministro - a cui rispondiamo con un padiglione dedicato aiprogressi di Israele nell'innovazione per l'agricoltura. Dueterzi del nostro territorio e' desertico - ha spiegato TzipiHotoveli - e fin dalla fondazione il nostro primo premier disseche la sfida principale era quella di usare la tecnologiaapplicata all'acqua per ottenere un territorio fruttifero concibo e acqua per tutti. Penso che Israele con le sueinnovazioni applicate all'agricoltura abbia dato un contributoal mondo intero; paesi come l'India, i paesi africani e ilBrasile stanno imparando dalle nostre tecnologie a cuilavoriamo ogni giorno, come irrigazione a goccia,desalinizzazione e lotta allo spreco dell'acqua. Abbiamo troppepersone che non hanno da mangiare - ha quindi aggiuntoriferendosi al tema di Expo - e un'altra parte del mondo che hatroppo da mangiare. Dobbiamo bilanciare". Il vice ministro haquindi speso parole di amicizia per l'Italia, ricordando che e'"il secondo partner europeo per ricerca e sviluppo. Con voi -ha spiegato Tzipi Hotoveli - cooperiamo in numerosi progetti intutto il mondo. La combinazione del settore manufatturieroitaliano di altissima qualita'  e l'innovazione israeliana sonola base della nostra partnership. La visita del nostropresidente a settembre sara'  l'occasione per approfondireulteriormente questa collaborazione". Israele continuera'  ifesteggiamenti della sua giornata con un ricco programma diintrattenimento per i visitatori di Expo, con performance deiCirlce of Drummers and Horns, gruppo di percussionisti emusicisti che porta l'allegria della musica nelle zone diconflitto del mondo, della compagnia di danza acrobaticaSheketak e della cantante Ester Rada. In serata, party con Djset. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it