Expo: National day del Mali punta su pace e sicurezza alimentare

(AGI) - Rho (Milano), 28 giu. - "Il Mali contribuira' aldibattito sui temi di Expo migliorando la sicurezza alimentarenel Paese e con la gestione sostenibile delle risorsenaturali": cosi' il ministro del Commercio e dell'Industriamaliano, Abdel Karim Konate', ha spiegato l'impegno del suoPaese nel suo discorso pronunciato in occasione della cerimoniaper il National Day del Mali all'Esposizione universale diMilano. A dare il benvenuto alla delegazione maliana ci hapensato il Commissario generale di Expo 2015, Bruno Pasquino,che ha ricordato che "l'Africa avra' un ruolo decisivo neldibattito sull'alimentazione, visto che nel 2050 sara'

(AGI) - Rho (Milano), 28 giu. - "Il Mali contribuira' aldibattito sui temi di Expo migliorando la sicurezza alimentarenel Paese e con la gestione sostenibile delle risorsenaturali": cosi' il ministro del Commercio e dell'Industriamaliano, Abdel Karim Konate', ha spiegato l'impegno del suoPaese nel suo discorso pronunciato in occasione della cerimoniaper il National Day del Mali all'Esposizione universale diMilano. A dare il benvenuto alla delegazione maliana ci hapensato il Commissario generale di Expo 2015, Bruno Pasquino,che ha ricordato che "l'Africa avra' un ruolo decisivo neldibattito sull'alimentazione, visto che nel 2050 sara' ilcontinente primo produttore di cibo". Per Pasquino, "e' decisivo che il Mali sia presenteall'Esposizione universale in quanto potra' dare un contributodecisivo al dibattito internazionale sul cibo e sullo svilupposostenibile". "La cooperazione tra i popoli" - ha inveceaffermato il ministro maliano - "e' uno degli aspetti piu'importanti dell'Expo: il dialogo che sta nascendo in questimesi e' cruciale per il Mali, che ha raggiunto uno dei primiobiettivi dell'Agenda Onu del Millennio, ovvero la sicurezzaalimentare per la popolazione, oltre a un periodo di stabilita'sociale e alla fine dei conflitti interni al Paese siglando untrattato di pace lo scorso 20 giugno". Konate' ha poi descritto il concept del padiglione delMali, collocato nel cluster delle 'Zone aride': "rappresenta ilTogoda: 'to' significa cibo, 'go' e' la domanda e 'da' indical'incontro, per cui abbiamo voluto creare un luogo dicondivisione, dove troverete la piroga e la tenda tuareg,simboli della nostra terra". Al termine della cerimonia ufficiale la coinvolgenteesibizione del gruppo etnico Baba Sissoko & La musique du Malie la parata lungo il Decumano, con le delegazioni che hanno poivisitato il padiglione del Mali. Nel pomeriggio una performancedel gruppo etnico nel cluster 'Zone Aride' ha concluso lagiornata. A rendere ancora piu' festosa la celebrazione del 'NationalDay' del Mali, la presenza sul sito espositivo di un nutritogruppo di famiglie italiane con i rispettivi bambini adottatinel Paese africano, che hanno voluto celebrare la nazione diorigine dei loro piccoli. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it