Fisco: voluntary disclosure anche per residenti in black list

(AGI) - Roma, 13 mar. - Possono attivare la voluntarydisclosure, tra gli altri, anche gli "estero residentifittizi", i cittadini "trasferiti" in Paesi black list, isoggetti "esterovestiti", i trust e i trust "esterovestiti", icontribuenti che detengono attivita' all'estero senza esserneformalmente intestatari, avendo fatto ricorso a soggettiinterposti o a intestazioni fiduciarie estere. Lo chiarisce unacircolare dell'Agenzia delle Entrate. Sono infatti pronte leistruzioni per la collaborazione volontaria, parole chiave:spontanea e genuina trasparenza nei rapporti con il fisco,spiega l'agenzia. I contribuenti che decidono di avvalersi,entro il 30 settembre 2015, della procedura straordinaria per

(AGI) - Roma, 13 mar. - Possono attivare la voluntarydisclosure, tra gli altri, anche gli "estero residentifittizi", i cittadini "trasferiti" in Paesi black list, isoggetti "esterovestiti", i trust e i trust "esterovestiti", icontribuenti che detengono attivita' all'estero senza esserneformalmente intestatari, avendo fatto ricorso a soggettiinterposti o a intestazioni fiduciarie estere. Lo chiarisce unacircolare dell'Agenzia delle Entrate. Sono infatti pronte leistruzioni per la collaborazione volontaria, parole chiave:spontanea e genuina trasparenza nei rapporti con il fisco,spiega l'agenzia. I contribuenti che decidono di avvalersi,entro il 30 settembre 2015, della procedura straordinaria perrimediare spontaneamente alle omissioni e alle irregolarita'commesse fino al 30 settembre 2014 in materia di emersione erientro di capitali, dispongono da oggi delle istruzioni sullemodalita' di accesso alla procedura di voluntary disclosure,sulle cause di inammissibilita', sulle imposte e sanzioniamministrative dovute e sugli effetti in ambito penale. .