Aids: 30 anni fa moriva Rock Hudson, "cambio' percezione Hiv"

(AGI) - Roma, 2 ott. - Trent'anni fa, il 2 ottobre 1985, ilmondo del cinema perse una delle sue star piu' popolari eamate, Rock Hudson. L'attore - vero nome Roy Harold Scherer jr.di padre statunitense di origini tedesche e svizzere e madrestatunitense di origini irlandesi e inglesi - candidatoall'Oscar per 'Il gigante', sex symbol e idolo di milioni didonne, mori' di Aids nella sua villa di Beverly Hills (detta'il Castello' e acquistata dopo la sua morte da Paul Allen,cofondatore di Microsoft). Hudson fu ucciso dal virus Hiv, unmorbo che, secondo la

(AGI) - Roma, 2 ott. - Trent'anni fa, il 2 ottobre 1985, ilmondo del cinema perse una delle sue star piu' popolari eamate, Rock Hudson. L'attore - vero nome Roy Harold Scherer jr.di padre statunitense di origini tedesche e svizzere e madrestatunitense di origini irlandesi e inglesi - candidatoall'Oscar per 'Il gigante', sex symbol e idolo di milioni didonne, mori' di Aids nella sua villa di Beverly Hills (detta'il Castello' e acquistata dopo la sua morte da Paul Allen,cofondatore di Microsoft). Hudson fu ucciso dal virus Hiv, unmorbo che, secondo la vulgata popolare dominante fino a queltempo, colpiva esclusivamente le classi meno abbienti e gliomosessuali. E ora, per la prima volta, aveva ucciso unapersona popolarissima, ricca e dichiaratamente eterosessuale.Ancora oggi, il nome di Rock Hudson e' legato piu' allecircostanze della sua morte che alla sua carriera, nonostantesia stato uno degli attori piu' celebri e amati degli anniCinquanta e Sessanta. L'annuncio della sua malattia e' legato aun "caso" mediatico mondiale: egli fu infatti la primacelebrita' internazionale ad ammettere pubblicamente di averecontratto il virus dell'Hiv e questo, oltre a scioccare milionidi fan, scateno' un'ondata di panico nel mondo dellospettacolo. Sul set della serie televisiva Dynasty (1981-1989),per esempio, dove l'attore aveva lavorato alla quinta stagionee in una scena aveva baciato sulla bocca l'attrice Linda Evans,l'attrice venne sottoposta immediatamente a controllo medico e,ovviamente, risulto' in perfette condizioni fisiche. "La mortedi Rock Hudson cambio' radicalmente la percezione dell'Aidsnell'opinione pubblica. Esattamente 30 anni fa, l'Aids non fupiu' considerata una malattia di 'nicchia' che colpiva soloomosessuali e drogati, ma un male che non risparmia neanche'celebrita' internazionali come Rock Hudson". Lo ha dettoall'Agi Ferdinando Aiuti, professore Emerito di Immunologiaclinica e malattie infettive all'Universita' La Sapienza diRoma. "Rock Hudson era molto amato, specie dal pubblicofemminile, ed era una persona al di fuori da ogni sospetto",ricorda Aiuti. "La sua morte ha lasciato tutti a bocca aperta.Ricordo - riferisce - che quando arrivo' la notizia mi trovavoin una riunione con ragazzi omosessuali nell'ambito di unacampagna di prevenzione e l'annuncio della sua morte hascioccato davvero tutti". Oggi ricorre anche un altroanniversario importante, soprattutto per l'Italia. "Nellostesso anno in cui mori' il celebre attore - sottolinea Aiuti -e' nata l'Associazione Nazionale per la Lotta contro l'Aids. Sitratta della prima associazione italiana, il che dimostraquanto il nostro paese abbia precorso i tempi nella lotta aquesta malattia". .