Regionali: Marche, rischio governabilita' con coalizione sotto 34%

(AGI) - Pesaro, 30 mag. - Secondo la nuova legge elettorale,nelle Marche si votera' solo nella giornata di domani. Ilpresidente della Regione sara' eletto direttamente con ilsistema maggioritario e potra' governare al massimo per duemandati. Il consiglio regionale, invece, e' eletto con unsistema proporzionale corretto con un premio di maggioranza. Iseggi scendono da 42 della precedente assemblea a 31: uno va alpresidente eletto, uno al candidato sconfitto con piu' voti; sela coalizione vincente raggiunge o supera il 40% dei consensiguadagnera' 18 seggi, che scendono a 17 tra il 37% e il

(AGI) - Pesaro, 30 mag. - Secondo la nuova legge elettorale,nelle Marche si votera' solo nella giornata di domani. Ilpresidente della Regione sara' eletto direttamente con ilsistema maggioritario e potra' governare al massimo per duemandati. Il consiglio regionale, invece, e' eletto con unsistema proporzionale corretto con un premio di maggioranza. Iseggi scendono da 42 della precedente assemblea a 31: uno va alpresidente eletto, uno al candidato sconfitto con piu' voti; sela coalizione vincente raggiunge o supera il 40% dei consensiguadagnera' 18 seggi, che scendono a 17 tra il 37% e il 40% o a16 con un risultato pari o superiore al 34% e inferiore al 37%;sotto il 34%, i seggi verranno assegnati in base a un criterioproporzionale e il presidente eletto dovra' cercarsi unamaggioranza in consiglio. Per le coalizioni e' prevista la soglia di sbarramento al5% su base regionale, a meno che siano composte da almeno ungruppo di liste che ha ottenuto piu' del 3% del totale dei votiespressi a favore delle liste. Domenica saranno chiamati alvoto 1.297.459 elettori marchigiani, dei quali 627.386 uomini e670.073 donne. La provincia di Ancona portera' alle urne ilmaggior numero di cittadini: 189.792 uomini e 204.863 donne;seguono Pesaro-Urbino (144.402 uomini e 151.684 donne),Macerata (134.397 uomini e 144.452 donne), Ascoli Piceno(87.502 uomini e 93.100 donne) e Fermo (71.293 uomini e 75.974donne). Complessivamente, gli elettori della provincia diPesaro-Urbino rappresentano il 23% del corpo elettorale, quellidi Ancona il 30%, quelli di Macerata il 21%, l'11% quelli diFermo e il 14 % quelli di Ascoli Piceno. (AGI).