REFERENDUM: CICCHITTO (PDL), NESSUNA RICADUTA SUL GOVERNO

(AGI) - Roma, 13 giu. - "L'esito del referendum non ha ricadutesul quadro politico generale e sul governo perche' non esso none' stato impostato lungo discriminanti politiche. Il PDL aveva lasciato piena liberta' ai suoi dirigenti emilitanti di partecipare o non partecipare al voto e, in casodi partecipazione se votare si' o no. In coerenza con tuttocio' alcuni presidenti di regione, sindaci, parlamentariappartenenti al centro-destra hanno partecipato al referendumsostenendo varie posizioni, molti altri appartenenti al Pdl nonhanno votato". Lo afferma il capogruppo del Pdl alla Camera,Fabrizio Cicchitto: "Perdipiu' alcuni dei temi

(AGI) - Roma, 13 giu. - "L'esito del referendum non ha ricadutesul quadro politico generale e sul governo perche' non esso none' stato impostato lungo discriminanti politiche. Il PDL aveva lasciato piena liberta' ai suoi dirigenti emilitanti di partecipare o non partecipare al voto e, in casodi partecipazione se votare si' o no. In coerenza con tuttocio' alcuni presidenti di regione, sindaci, parlamentariappartenenti al centro-destra hanno partecipato al referendumsostenendo varie posizioni, molti altri appartenenti al Pdl nonhanno votato". Lo afferma il capogruppo del Pdl alla Camera,Fabrizio Cicchitto: "Perdipiu' alcuni dei temi in discussione,come il nucleare e il legittimo impedimento, erano statianticipati nella sostanza da nuove leggi o da delibere dellaconsulta. Di conseguenza Bersani esercita una inaccettabilestrumentalizzazione quando chiama in causa il governo eaddirittura chiede le dimissioni di Berlusconi. D'altra parte,la cosa non e' sorprendente perche' da alcuni mesi a questaparte egli avanza queste richieste almeno 5 volte al giorno. Diciamo che fra i suoi difetti l'on.Bersani ha anche quellodi essere ripetitivo".(AGI)