NUCLEARE: PACE, NUOVO QUESITO E' LINEARE

(AGI) - Roma, 7 giu. - "La Corte Costituzionale dovra'giudicare l'ammissibilita' del quesito cosi' come riformulatodalla Cassazione. Ma il nuovo quesito per noi e' lineare". E'quanto ha dichiarato l'avvocato Alessandro Pace che rappresental'Italia dei valori e che questa mattina ha discusso la memoriadepositata presso la Consulta. "Il referendum - ha dichiarato al termine della discussionedavanti ai giudici della Corte Costituzionale Alessandro Pace -si riferisce sui due commi della nuova legge che sono il numero1 e il numero 8. Il primo sospende la produzione del nuclearementre il secondo autorizza un piano di

(AGI) - Roma, 7 giu. - "La Corte Costituzionale dovra'giudicare l'ammissibilita' del quesito cosi' come riformulatodalla Cassazione. Ma il nuovo quesito per noi e' lineare". E'quanto ha dichiarato l'avvocato Alessandro Pace che rappresental'Italia dei valori e che questa mattina ha discusso la memoriadepositata presso la Consulta. "Il referendum - ha dichiarato al termine della discussionedavanti ai giudici della Corte Costituzionale Alessandro Pace -si riferisce sui due commi della nuova legge che sono il numero1 e il numero 8. Il primo sospende la produzione del nuclearementre il secondo autorizza un piano di strategia energeticanazionale. E l'adozione della strategia energetica nazionalericomprende anche il nucleare". Il costituzionalista Pace ha quindi riferito che "e'assurdo sostenere come fa l'avvocatura dello Stato che le nuovenorme parlerebbero di strategie energetiche senza includere ilnucleare". "La Consulta - ha aggiunto ancora l'avvocato Pace - dovra'solo giudicare se il quesito cosi' come riformulato corrispondaai tre requisiti di univocita', chiarezza e omogeneita'". (AGI)Rmn/Roc