Internet: intesa Facebook-Eutelsat per collegare Africa dal 2016

(AGI) - Parigi, 5 ott. - Gia' dal prossimo anno ci si potra'collegare su Internet anche nelle zone piu' remore einaccessibili dell'Africa. In particolare, dal secondo semestredel 2016 saranno 14 i Paesi dell'Africa sub-sahariana raggiuntidalla Rete. Questo grazie a un accordo tra l'operatore europeoEutelsat e Facebook che offriranno una connessione a bandalarga - a tariffe inferiori rispetto a quelle attuali - permezzo del satellite Amos-6 (ideato dall'israeliana Spacecom). Il progetto si inserisce nel quadro dell'iniziativa delcolosso di Mark Zuckerberg, Internet.org che si ponel'obiettivo di fornire l'accesso alla Rete a tutti i

(AGI) - Parigi, 5 ott. - Gia' dal prossimo anno ci si potra'collegare su Internet anche nelle zone piu' remore einaccessibili dell'Africa. In particolare, dal secondo semestredel 2016 saranno 14 i Paesi dell'Africa sub-sahariana raggiuntidalla Rete. Questo grazie a un accordo tra l'operatore europeoEutelsat e Facebook che offriranno una connessione a bandalarga - a tariffe inferiori rispetto a quelle attuali - permezzo del satellite Amos-6 (ideato dall'israeliana Spacecom). Il progetto si inserisce nel quadro dell'iniziativa delcolosso di Mark Zuckerberg, Internet.org che si ponel'obiettivo di fornire l'accesso alla Rete a tutti i Paesiemergenti. All'inizio Facebook aveva progettato di realizzarein proprio una serie di satelliti ma ora, forse per un problemadi costi, ha raggiunto l'accordo con Eutelsat, che gia'fornisce servizi simili a pagamento in Europa e Russia. Internet, aveva dichiarato Zuckerberg, e' uno strumentoessenziale per sconfiggere le ingiustizie e per rendere la vitamigliore. L'obiettivo e' quello di far avere l'accesso a tuttientro il 2020. (AGI)Eli