Burkina: presidente di transizione riprende le redini del potere

(AGI) - Ouagadougou, 23 set. - Il presidente di transizione delBurkina Faso, Michel Kafando, ha annunciato di aver ripreso leredini del potere, a una settimana dal golpe che lo hadestituito per mano della guardia presidenziale. "Riprendoservizio, la transizione e immediatamente il potere delloStato", ha detto Kafando ai giornalisti, aggiungendo che lamediazione regionale dovra' "prendere in considerazione lavolonta' del popolo burkinabe'". Nella notte, il capo dei golpisti ed ex braccio destrodell'ex presidente Blaise Campaore', il generale GilbertDiendere' ha confermato che il presidente Kafando sara'"rimesso in sella". Il colpo di stato del

(AGI) - Ouagadougou, 23 set. - Il presidente di transizione delBurkina Faso, Michel Kafando, ha annunciato di aver ripreso leredini del potere, a una settimana dal golpe che lo hadestituito per mano della guardia presidenziale. "Riprendoservizio, la transizione e immediatamente il potere delloStato", ha detto Kafando ai giornalisti, aggiungendo che lamediazione regionale dovra' "prendere in considerazione lavolonta' del popolo burkinabe'". Nella notte, il capo dei golpisti ed ex braccio destrodell'ex presidente Blaise Campaore', il generale GilbertDiendere' ha confermato che il presidente Kafando sara'"rimesso in sella". Il colpo di stato del 17 settembre, permano del Reggimento di sicurezza presidenziale, unita' di elitedell'esercito del Burkina Faso, ha rappresentato l'arresto delprocesso di transizione che doveva portare alle elezioni per ilmese di ottobre dopo la fuga di Campaore', nell'ottobre del2014, grazie alla rivolta del popolo burkinabe', che non haaccettato l'intenzione dell'ex presidente di cambiare laCostituzione per permettergli un terzo mandato. Campaore' hagovernato il paese per 21 anni. "Il governo di transizione - ha detto Kafando - e' il soloa incarnare la volonta' del popolo sovrano. E ora dobbiamoriprendere il processo elettorale, prima pero' dobbiamo onorarela memoria dei nostri compatrioti ingiustamente uccisi per ladifesa della patria. Io mi inchino rispettosamente davanti allaloro memoria. Tutta la nazione rende loro omaggio". Almenodieci manifestanti sono stati uccisi, e alcune dozzine sonostati feriti, durante la settimana del colpo di stato, secondofonti ospedaliere. Almeno sei capi di Stato della Comunita' economica degliStati dell'Africa dell'Ovest, sono attesi, per oggi, aOuagadougou per supervisionare il reinsediamento delleautorita' di transizione. Si tratta dei presidenti di Nigeria,Niger, Togo, Ghana, Benin e Senegal. Kanfando, infine, haannunciato per domani una riunione del governo di transizionein "nome della continuita' della vita nationale". (AGI)