SOTTOTITOLI Scholz: "In invio armi Ucraina non c'è escalation, aiutiamo Paese brutalmente attaccato"

SOTTOTITOLI Scholz: "In invio armi Ucraina non c'è escalation, aiutiamo Paese brutalmente attaccato"

AGI/Vista - "Abbiamo tutti un obiettivo: la Russia non deve vincere questa guerra. L'Ucraina deve vincere. Si tratta di questo. Questo è tutto ciò che facciamo. Con le nostre sanzioni contro la Russia, con l'accoglienza di milioni di rifugiati nell'Unione Europea, con il sostegno umanitario e con lo sviluppo e economico per l'Ucraina e sì, anche con la consegna di armi, compreso l'equipaggiamento pesante. So che questo non è senza polemiche nel nostro paese. Anche voi state senza dubbio vivendo molte discussioni controverse nei collegi elettorali. Ricevete lettere da cittadini preoccupati. Non sono diverso. Per alcuni, il nostro supporto non va abbastanza lontano, per altri va troppo oltre. E quasi tutti i cittadini condividono la preoccupazione per la pace in Ucraina. Ma anche qui da noi. Quindi voglio dire una cosa molto chiaramente, aiutiamo a difendere un Paese che è stato brutalmente attaccato, ma non c'è un'escalation in questo", le parole del cancelliere tedesco Olaf Scholz al Bundestag. / Bundestag Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev