I vigili del fuoco manifestano al Viminale: "Salvini deve mantenere le promesse"



06 novembre 2018,15:56

Sono giunti da tutta Italia e si sono ritrovati in Piazza del Viminale i vigili del fuoco, precari e permanenti, con l’Unione Sindacale di Base del loro comparto per risolvere e discutere quello rivendicano da decenni e cioè l’assunzione. "Siamo stanchi di essere considerati dalla politica come il fanalino di coda del Paese", hanno affermato.

Il Sit-In di protesta ha avuto come obiettivo quello di rivendicare il diritto all’assunzione, già immessa nella Legge di Stabilità per il 2018. Una delegazione è stata ricevuta dal Sottosegretario di Stato Sen. Stefano Candiani alla quale è stata data la promessa di dare il via al Bando di Stabilizzazione emanato dalla stessa Legge del dicembre scorso. Tuttavia "la lotta di USB VV.F. e di tutti i Lavoratori precari non si arresterà, ma continuerà fino alla fine, perché nessun precario VV.F. dovrà rimanere a casa senza lavoro", ha dichiarato Costantino Saporito dell'USB VV.F. dopo l'incontro.



06 novembre 2018,15:56

Sono giunti da tutta Italia e si sono ritrovati in Piazza del Viminale i vigili del fuoco, precari e permanenti, con l’Unione Sindacale di Base del loro comparto per risolvere e discutere quello rivendicano da decenni e cioè l’assunzione. "Siamo stanchi di essere considerati dalla politica come il fanalino di coda del Paese", hanno affermato.

Il Sit-In di protesta ha avuto come obiettivo quello di rivendicare il diritto all’assunzione, già immessa nella Legge di Stabilità per il 2018. Una delegazione è stata ricevuta dal Sottosegretario di Stato Sen. Stefano Candiani alla quale è stata data la promessa di dare il via al Bando di Stabilizzazione emanato dalla stessa Legge del dicembre scorso. Tuttavia "la lotta di USB VV.F. e di tutti i Lavoratori precari non si arresterà, ma continuerà fino alla fine, perché nessun precario VV.F. dovrà rimanere a casa senza lavoro", ha dichiarato Costantino Saporito dell'USB VV.F. dopo l'incontro.