Il supercomputer per studiare i terremoti

Il supercomputer per studiare i terremoti

Un supercomputer da 200 milioni di miliardi di operazioni al secondo, per studiare terremoti e zone sismiche. Ecco il progetto.