Valanghe assassine in Val d’Aosta

Valanghe assassine in Val d’Aosta

04 marzo 2017, 11:46
Stabili ma critiche le condizioni dello sciatore tedesco travolto ieri da una valanga in Val Veny (Courmayeur) e ricoverato nel reparto rianimazione dell'ospedale di Aosta per politrauma con prognosi riservata. Sotto la slavina hanno perso la vita un trentacinquenne torinese, Federico Mighetto, il tedesco Jorg Hans Brommer, di 57 anni, e Costantin Michel Didisheim, di 26 anni, belga. Altri due italiani, un altoatesino e una torinese, sono ricoverati in ospedale, ma le loro condizioni non destano preoccupazioni (30 giorni di prognosi). Il rialzo termico e il sovraccarico causato dal passaggio degli stessi freerider sono alla base del distacco della valanga che a Courmayeur ha ucciso tre sciatori, ferendone altri cinque. E' quanto emerge dai primi rilievi svolti dall'ufficio neve e valanghe della Regione Valle d'Aosta. Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev - Agi