Torna il "Treno dei Bambini". Un Frecciarossa in Vaticano

Torna il "Treno dei Bambini". Un Frecciarossa in Vaticano

03 giugno 2017, 14:54
Dalle zone terremotate alla Santa Sede per incontrare il Papa viaggiando a bordo di un fiammante treno Freccia Rossa 1000 che, per la prima volta, varca i confini della Città del Vaticano: è tornato il "Treno dei Bambini", l'iniziativa promossa dal "Cortile dei Gentili" in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane. Quinta edizione di questo evento che dal 2013 si ripete ogni anno per regalare ai bambini meno fortunati una giornata di gioia per compensare lacune, curare ferite e alleviare angosce, dovute a situazioni in cui, loro malgrado, si trovano coinvolti.  Stamane, arrivati a Roma a bordo degli autobus di Bus Italia (gruppo Fs) 400 piccoli abitanti di Norcia, Cascia, Accumoli, Amatrice, Arquata del Tronto e Acquasanta, sono saliti a bordo del treno "ammiraglio" della flotta Fs e sono arrivati alla stazione della Città del Vaticano. Ad accoglierli a Roma c'erano i bambini dell'Associazione di Sport Senza Frontiere e dell'Orchestra Mare do Amanha, formata da giovani musicisti originari di una favela di Rio de Janeiro. Culmine della giornata è stato l'incontro dei bambini con Papa Francesco. Davanti al Santo Padre i piccoli viaggiatori hanno svolto il ruolo di "grandi ambasciatori" di un messaggio importante: non potremo mai impedire le catastrofi, ma molto possiamo fare per rispondere al pericolo in maniera efficace.