Poletti: Amazon rispetti la legge e i contratti



25 novembre 2017,13:17

"Le tutele stanno nella legge e nei contratti: quindi prima di tutto bisogna che Amazon, come tutti, rispetti le leggi e i contratti". Così il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, al termine del tavolo tematico che ha coordinato durante la seconda giornata della Leopolda, sullo sciopero dei lavoratori di Amazon.
"Poi - ha proseguito Poletti - c'è un tema di evoluzione, perché queste situazioni si sono innestate su dinamiche nuove, l'e-commerce piuttosto che l'automazione e la digitalizzazione, che ci propongono dei problemi nuovi. Quindi bisogna fare in modo che sia la legge sia i contratti siano in grado di interpretare questi elementi di cambiamento. Penso che ci sia del lavoro da fare - ha concluso il ministro - ma il primo presidio è una buona e piena applicazione della legge e dei contratti". 



25 novembre 2017,13:17

"Le tutele stanno nella legge e nei contratti: quindi prima di tutto bisogna che Amazon, come tutti, rispetti le leggi e i contratti". Così il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, al termine del tavolo tematico che ha coordinato durante la seconda giornata della Leopolda, sullo sciopero dei lavoratori di Amazon.
"Poi - ha proseguito Poletti - c'è un tema di evoluzione, perché queste situazioni si sono innestate su dinamiche nuove, l'e-commerce piuttosto che l'automazione e la digitalizzazione, che ci propongono dei problemi nuovi. Quindi bisogna fare in modo che sia la legge sia i contratti siano in grado di interpretare questi elementi di cambiamento. Penso che ci sia del lavoro da fare - ha concluso il ministro - ma il primo presidio è una buona e piena applicazione della legge e dei contratti".