"Non siamo più in grado di garantire la sicurezza a bordo", dicono dalla Open Arms

17 agosto 2019,13:00

La nave umanitaria Open Arms ha dichiarato "lo stato di necessità" e ha fatto sapere che afferma che dopo 16 giorni senza poter sbarcare i migranti salvati nel Mediterraneo l'equipaggio non può più garantire la sicurezza delle 134 persone a bordo. "Dopo 16 giorni in attesa di un porto sicuro in cui sbarcare, 6 evacuazioni mediche e dopo aver informato le autorità della nostra situazione, senza ottenere alcuna risposta, ci troviamo in una situazione di necessità e non possiamo più garantire la sicurezza delle 134 persone a bordo", ha dichiarato una portavoce dell'Ong catalana Proactiva. 



17 agosto 2019,13:00

La nave umanitaria Open Arms ha dichiarato "lo stato di necessità" e ha fatto sapere che afferma che dopo 16 giorni senza poter sbarcare i migranti salvati nel Mediterraneo l'equipaggio non può più garantire la sicurezza delle 134 persone a bordo. "Dopo 16 giorni in attesa di un porto sicuro in cui sbarcare, 6 evacuazioni mediche e dopo aver informato le autorità della nostra situazione, senza ottenere alcuna risposta, ci troviamo in una situazione di necessità e non possiamo più garantire la sicurezza delle 134 persone a bordo", ha dichiarato una portavoce dell'Ong catalana Proactiva.