“Non siamo pesci”, centinaia in piazza a Montecitorio per portare solidarietà ai migranti



28 gennaio 2019,20:17

Una folla immensa, nonostante la pioggia, ha partecipato alla manifestazione “Non siamo pesci” convocata da Radicali Italiani e A Buon diritto davanti a Montecitorio, dopo l'ennesimo naufragio nel Mediterraneo e per chiedere l'immediato sbarco dei 47 migranti a bordo della nave Sea Watch 3. Tra le personalità che hanno aderito all'appello lanciato da Luigi Manconi, erano presenti lo scrittore Sandro Veronesi, Alessandro Borgonzoni, Gad Lerner oltre ad alcuni ragazzi ancora presenti nel CARA di Castelnuovo di Porto. A partecipare anche molto politici come Ettore Rosato, Nicola Fratojanni, Riccardo Magi e Laura Boldrini. “Chiediamo al governo italiano di autorizzare immediatamente lo sbarco a Siracusa dei 47 migranti che da 10 giorni si trovano a bordo della Sea Watch 3 e che sono ormai stremati”, ha denunciato il deputato radicale di +Europa Riccardo Magi che ieri è salito a bordo per verificare le loro condizioni.



28 gennaio 2019,20:17

Una folla immensa, nonostante la pioggia, ha partecipato alla manifestazione “Non siamo pesci” convocata da Radicali Italiani e A Buon diritto davanti a Montecitorio, dopo l'ennesimo naufragio nel Mediterraneo e per chiedere l'immediato sbarco dei 47 migranti a bordo della nave Sea Watch 3. Tra le personalità che hanno aderito all'appello lanciato da Luigi Manconi, erano presenti lo scrittore Sandro Veronesi, Alessandro Borgonzoni, Gad Lerner oltre ad alcuni ragazzi ancora presenti nel CARA di Castelnuovo di Porto. A partecipare anche molto politici come Ettore Rosato, Nicola Fratojanni, Riccardo Magi e Laura Boldrini. “Chiediamo al governo italiano di autorizzare immediatamente lo sbarco a Siracusa dei 47 migranti che da 10 giorni si trovano a bordo della Sea Watch 3 e che sono ormai stremati”, ha denunciato il deputato radicale di +Europa Riccardo Magi che ieri è salito a bordo per verificare le loro condizioni.