Calabria: le immagini della piena killer a San Pietro Lametino



08 ottobre 2018,18:42


Il procuratore della Repubblica di Lamezia Terme, Salvatore Curcio, ha effettuato questa mattina un sopralluogo nell'area tra San Pietro Lametino e San Pietro a Maida (Catanzaro), dove, nella notte tra giovedi' e venerdì, hanno perso la vita Stefania Signore, di 30 anni, e suo figlio Cristian, di 7 anni, travolti da una piena d'acqua causata dal maltempo. La Procura della Repubblica di Lamezia Terme ha avviato un'indagine a carico di ignoti sulla tragedia, ipotizzando il reato di omicidio colposo plurimo. Nel corso del sopralluogo, il procuratore Curcio si è intrattenuto con i Vigili del Fuoco, che nell'area stanno proseguendo le operazioni di ricerca dell'altro figlioletto della donna, Nicolò, di 2 anni, ancora disperso, chiedendo informazioni e documentazione di carattere tecnico.



08 ottobre 2018,18:42


Il procuratore della Repubblica di Lamezia Terme, Salvatore Curcio, ha effettuato questa mattina un sopralluogo nell'area tra San Pietro Lametino e San Pietro a Maida (Catanzaro), dove, nella notte tra giovedi' e venerdì, hanno perso la vita Stefania Signore, di 30 anni, e suo figlio Cristian, di 7 anni, travolti da una piena d'acqua causata dal maltempo. La Procura della Repubblica di Lamezia Terme ha avviato un'indagine a carico di ignoti sulla tragedia, ipotizzando il reato di omicidio colposo plurimo. Nel corso del sopralluogo, il procuratore Curcio si è intrattenuto con i Vigili del Fuoco, che nell'area stanno proseguendo le operazioni di ricerca dell'altro figlioletto della donna, Nicolò, di 2 anni, ancora disperso, chiedendo informazioni e documentazione di carattere tecnico.